Contenuto sponsorizzato

Il Tar rigetta il ricorso per la liberazione di M57 presentato da Enpa e Oipa: “Profonda amarezza”

Il tribunale ha respinto la richiesta di sospensiva presentata da Enpa e Oipa, che però non si danno per vinte: “Continueremo a lavorare insieme per ridare libertà e dignità a M57 e ai suoi compagni di prigionia”

Di T.G. - 19 novembre 2020 - 20:40

TRENTO. C’è profonda amarezza per l’ordinanza emanata oggi, 19 novembre, dal Tar di Trento in relazione al ricorso che Enpa e Oipa avevano presentato chiedendo la sospensiva degli atti della Provincia che hanno portato alla cattura per la captivazione permanente dell’orso identificato con la sigla M57.

 

“Un ricorso – affermano le due associazioni – che è parte di una grande azione legale che stiamo portando avanti in ogni sede, compresa quella del Consiglio di Stato, affinché alla popolazione ursina del Trentino, simbolo di biodiversità nazionale, venga assicurato il rispetto delle norme e delle migliori condizioni”.

 

Le due associazioni si dicono “estremamente preoccupate” per le condizioni di M57. “Condizioni – spiegano – inequivocabilmente portate alla luce e descritte dettagliatamente nella relazione della delegazione di tecnici inviata al Casteller dal Ministero dell’Ambiente lo scorso settembre”.

 

Da allora sono trapelate poche informazioni in merito alle condizioni di salute dei tre orsi reclusi al Casteller: “Non c'è stato alcun miglioramento per gli orsi – puntano il dito Enpa e Oipa – anche a causa dello stress provocato dai lavori di adattamento del Casteller. Questa struttura, assolutamente inadeguata, non può e non deve diventare la prigione di altri esemplari. Da parte nostra continueremo a lavorare insieme per ridare libertà e dignità a M57 e ai suoi compagni di prigionia”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

22 January - 18:31

Il corpo senza vita dell'uomo è stato trovato ad inizio settimana. Oggi la notizia e la conferma che si tratta di una morte per ipotermia

22 January - 16:08

Secondo una bozza del monitoraggio dell'Iss "Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano sono state classificate a rischio 'Alto' per la terza settimana consecutiva; "questo prevede specifiche misure da adottare a livello provinciale e regionale"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato