Contenuto sponsorizzato

Lago di Tovel: “Per i turisti prenotazione obbligatoria fino all'esaurimento dei posteggi disponibili, pass gratuiti per residenti”

A causa delle misure sul distanziamento i bus navetta per ora restano fermi, mentre per far fronte al conseguente aumento del traffico l’area sarà raggiungibile fino all'esaurimento dei posteggi disponibili: “Gli ospiti saranno chiamati a prenotare obbligatoriamente l'ingresso a pagamento”

Pubblicato il - 03 luglio 2020 - 19:37

VILLE D’ANAUNIA. Dal 4 luglio scattano le nuove regole di accesso alla Val di Tovel che saranno valide per questa estate in formato post-Covid, almeno fino al 27 settembre. Complice la necessità di rispettare il distanziamento, per il momento non sarà attivato il servizio di bus navetta.

 

Alla luce del conseguente aumento dei mezzi a motore che si muoveranno verso il lago, l'area sarà raggiungibile fino all'esaurimento dei posteggi disponibili: per questo motivo gli ospiti saranno chiamati a prenotare obbligatoriamente l'ingresso a pagamento. Per quanto riguarda invece i residenti nel Comune di Ville d'Anaunia e gli altri aventi diritto, continueranno ad essere validi i pass gratuiti emessi dagli addetti comunali, mentre la prenotazione (in questo caso senza alcuna richiesta di pagamento) sarà opzionale e garantirà alle persone di trovare uno spazio libero per il proprio veicolo al momento dell'accesso, dato che l’area ha una capienza limitata.

 

“Con queste strategie – spiega l’assessora Gloria Concini – intendiamo consentire una migliore previsione dei flussi automobilistici e favorire le buone pratiche di mobilità alternativa, come quella in bicicletta ed e-bike”. Le regole si sono rese necessarie anche per poter gustare la propria esperienza a Tovel senza rischio assembramenti: “Approfittiamone – l’invito di Concini – per vivere la natura di Tovel in modo nuovo, più lento, più autentico e più spensierato”.

 


 

Per i residenti invece, possessori di pass collegato alla targa di auto e moto, sarà possibile prenotare un parcheggio in pochi istanti, con un semplice click. Per farlo, basterà connettersi al sito web del Parco naturale Adamello Brenta, oppure scaricare la App “Adamello Brenta” (disponibile su Googler Play e App Store) e inserire i propri dati.

 

Cinque sono le aree di sosta disponibili in Val di Tovel, che consentono l’accesso più o meno ravvicinato al lago, rispettivamente partendo dall’alto: Lago (120 posti), Lavecel (62), Glare (circa 30), Tamburello (90) e Capriolo (50). I prezzi per gli ospiti varieranno in base alla distanza dallo specchio d'acqua, ma sono disponibili anche due tariffe speciali, con abbonamenti standard (5 ingressi a 20 euro) e dedicati ai residenti nei comuni del Parco (5 ingressi a 10 euro). Gli abbonamenti sono validi per tutte le valli del Parco: Val di Genova, Vallesinella, Patascoss – Ritort, Madonna di Campiglio – Campo Carlo Magno, Val di Fumo e Val d'Algone.

 

Infine, per vivere un'esperienza unica, senza alcun disturbo dato dai mezzi a motore, sono state programmate 3 giornate “a traffico zero” in Val di Tovel: martedì 28 luglio, martedì 4 agosto e martedì 25 agosto dalle ore 10.00 alle 16.00. Il traffico veicolare verrà sospeso per favorire una frequentazione delle valli aperta ad altre forme di movimento come passeggiare a piedi o in bicicletta.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 dicembre - 20:57

Sono 462 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Complessivamente 512 positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta a 8,7%

04 dicembre - 19:39

Spostamenti fra Regioni, supermercati, sport invernali dopo il Dpcm Fugatti firma una nuova ordinanza: “Gli operatori addetti agli impianti, in alternativa alla mascherina chirurgica, potranno utilizzare anche mascherine di stoffa a protezione delle vie respiratorie”. Agli over 70 si raccomanda di evitare i contatti con persone di età inferiore ai 30 anni

04 dicembre - 19:11

L'assessore alla Cultura Mirko Bisesti si è incontrato in videoconferenza con il presidente del Muse Stefano Zecchi e il Cda per annunciare la volontà della Provincia di assumere parte del personale esternalizzato. Soddisfazione da parte di Alberto Pacher e del direttore Michele Lanzinger: "Scelta quanto mai opportuna. Sui lavoratori delle cooperative auspichiamo contratti migliori"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato