Contenuto sponsorizzato

Né neve né grandine, sul Trentino è caduto il Graupel. L'area meteorologica della FMCR: "Fenomeno non comune alle nostre latitudini"

Dopo il violento temporale della mattinata di mercoledì 26 febbraio, sul terreno sono rimasti dei chicchi troppo morbidi per essere grandine. Il Museo civico di Rovereto ha spiegato il fenomeno, risultato delle alte temperature e più comune a inverni più miti di quello trentino

Di Davide Leveghi - 26 febbraio 2020 - 15:19

TRENTO. Il violento temporale di oggi, breve ed intenso, abbattutosi sul Trentino, ha visto cadere a basse quote dei chicchi di “grandine” particolari. La specificità del fenomeno è stata sottolineata dall'area meteorologica della Fondazione Museo Civico di Rovereto, che attraverso una nota del responsabile Filippo Orlando, ha indicato come non si trattasse né di una nevicata né di una grandinata.

 

“Si tratta di un fenomeno non comune alle nostre latitudini ma comunque abbastanza tipico per gli inverni molto miti come questo (cui ci stiamo purtroppo abituando), e cioè alla cosiddetta 'neve tonda' o Graupel”, ha spiegato.

 

Il fenomeno, piuttosto comune nella regioni meridionali, è legato all'irruzione, dopo una serie di giornate con temperature già primaverili, di un improvviso fronte freddo che ha portato a un elevato gradiente, cioè ad uno scarto consistente di temperatura tra le alte quote che sono tornate sottozero e le basse quote, con temperature ancora alte rispetto alle medie stagionali.

 

“In parole semplici – ha continuato Orlando – questo tipo di precipitazione si forma in partenza da fiocchi di neve che arrivano repentinamente a quote atmosferiche con temperature decisamente più elevate, e, al posto di sciogliersi nel punto di fusione, si 'arrotolano' su se stessi formando i tipici granelli tondi, che riescono a toccare il suolo anche quando il termometro è ben sopra allo zero termico. Oggi in Trentino il fenomeno si è verificato in particolare con temperature intorno ai 7-8 gradi”.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

04 aprile - 19:01

Si tratta di un gruppo di analisi di scenario e un gruppo tecnico operativo per mettere in campo misure concrete sul breve periodo per dare "ossigeno" a chi ne ha bisogno e impostare una manovra di medio-lungo periodo, che inizi a guardare al "dopo" quindi ad uno scenario che abbracci almeno i prossimi 12-24 mesi. Ecco chi sono i 15 nomi scelti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato