Contenuto sponsorizzato

Una "Carovana dei ghiacciai" per raccontare gli effetti dei cambiamenti climatici in montagna. Tappa anche in Trentino con Marmolada e Fradusta

Un "tour" di 6 tappe dalla Val d'Aosta al Friuli Venezia Giulia per offrire un'esperienza concreta di cosa sta accadendo ai ghiacciai alpini. La carovana avrà luogo dal 17 agosto al 4 settembre e per tutti gli eventi è necessaria l'iscrizione

 

Di Lucia Brunello - 15 agosto 2020 - 10:00

TRENTO. Se ne parla ormai da anni, ma si può vedere anche con i propri occhi ciò che sta accadendo ai ghiacciai di tutto l'arco alpino. Non serve andare tanto distanti dalla nostra regione per essere testimoni delle conseguenze del surriscaldamento globale. Basti pensare al ghiacciaio della Marmolada, la montagna più alta delle Dolomiti, che da anni soffre sempre più dell'innalzamento delle temperature e a cui si danno ancora (massimo) 30 anni di vita.

 

Per offrire un'esperienza concreta e istruttiva di ciò che sta accadendo, Legambiente (in collaborazione con il Comitato Glaciologico Italiano) ha deciso di dare vita ad un vero e proprio “tour” lungo l’arco alpino, da ovest a est. Il suo nome è “Carovana dei ghiacciai”, avrà luogo dal 17 agosto al 4 settembre e si snoderà in 6 tappe per monitorare la salute di 8 ghiacciai e accendere i riflettori sul tema dei mutamenti climatici in montagna.

 

Sono infatti più di 200 i ghiaccia già scomparsi lasciando il posto a detriti e rocce. Il confronto tra la realtà odierna e le vecchie fotografie dei ghiacciai non lascia dubbi sulla fase di riduzione che stanno attraversando. Un fenomeno preoccupante che si sta verificando ovunque nel mondo.

 

Monitorare e conoscere quanto sta accadendo ai ghiacciai è importante per aumentare la consapevolezza sui drammatici rischi a cui i nostri territori sono esposti a causa dei mutamenti climatici. Lo scopo di Carovana dei ghiacciai è orientare i decisori politici verso scelte lungimiranti e le persone verso stili di vita più sobri. Nella convinzione che lo sviluppo sostenibile sia l’unico possibile.

 

Sono tante le attività che verranno proposte durante la "carovana". Si partirà lunedì 17 agosto dalla Valle d'Aosta con il ghiacciaio del Miage per finire, il 2 settembre, in Friuli Venezia Giulia con la visita al Montasio Occidentale.

Nel mezzo, ovviamente, non potrà mancare il Trentino, con tappa dal 27 al 29 agosto al ghiacciaio della Marmolada, e dal 30 al 1 settembre al ghiacciaio della Fradusta, sulle Pale di San Martino.

 

Tutti gli eventi in programma saranno a numero chiuso, si potrà partecipare iscrivendosi per tempo consultando le tappe su https://www.legambiente.it/carovana-dei-ghiacciai/.


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
11 April - 17:14
Sono stati analizzati 2.207 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 31 casi tra over 60 e 11 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare
Cronaca
11 April - 17:56
I quattro occupanti degli abitacoli, un 45enne, una 66enne, un 68enne e un 45enne, sono rimasti incastrati all'interno delle lamiere. I feriti [...]
Sport
11 April - 15:55
L'ex mediano del Verona scudettato nel 1985, aveva interrotto l'attività di medico dentista per la meritata pensione. E oggi, a quasi 70 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato