Contenuto sponsorizzato

L’Oipa contro le nuove linee guida per gli orsi trentini: “Fugatti non è un Dio onnipotente”

Organizzata anche una mostra per sostenere la liberazione dell’orso M49. La delegata: “Il Trentino è governato da persone che con il rispetto della biodiversità non hanno nulla a che fare”

Di Sabina Boscaro - 01 luglio 2021 - 19:41

TRENTO. L’Oipa di Trento si schiera contro le nuove linee guida, condannando la delibera firmata da Fugatti e le dichiarazioni del presidente degli allevatori Mauro Fezzi. “Sarebbe ora che tutti coloro che alzano la voce contro orsi e lupi avessero la serietà di mettersi in gioco per adeguare la propria impresa, tra l’altro foraggiata molto bene da contributi provinciali e da detassazione di settore” dichiara in un documento la delegata Oipa Ornella Dorigatti. “Il presidente Fugatti non è un Dio onnipotente – prosegue – il problema ci sarà sempre. Dobbiamo iniziare a fare informazione e non inseguire questi animali”

 

Al contempo è stato diramato un comunicato dell’Oipa di Trento, che riporta: “Fugatti promette di abbattere gli orsi, ma questo è già previsto come ultimo stadio di un percorso definito nel Pacobace; quindi non è possibile uccidere senza prima percorrere tutte le vie normate; anche qui a noi pare che il presidente Fugatti si arroghi un diritto che non ha, volendo decidere sa solo della vita di animali protetti che sono patrimonio indisponibile dello Stato”.

 

Per contrastare tale decisione l’animalista trentina Dorigatti ha lanciato una petizione, chiedendo di “ritirare la delibera dove il presidente si è autoproclamato unico decisore per l’abbattimento degli orsi del Trentino e predisporre un progetto di convivenza con progetti di installazione di idonei cassonetti anti-orso, corridoi faunistici, adeguate misure di controllo e monitoraggio degli orsi, anziché abbatterli”.

 

“La petizione procede bene, però ci sono persone che lavorano per la provincia e quindi hanno paura – continua la delegata – il presidente incute terrore e panico”. Il comunicato dell’Organizzazione prosegue inoltre affermando che “gli allevatori, tramite il loro presidente Mauro Fezzi, rilasciano dichiarazioni a dir poco allucinanti; che Fezzi sia entusiasta di ammazzare orsi e lupi era cosa nota, ma che esterni così la sua euforia, appare proprio fuori luogo; noi crediamo che siano altre le strade da percorrere, cioè progettazione di sistemi di barrieramento e soprattutto che gli allevatori proteggano i loro animali mettendoli nelle stalle la notte o predisporre adeguate misure di guardiania e non lasciare incustoditi tali animali”.

 

Per promuovere la salvaguardia degli orsi trentini è stata anche organizzata una mostra nelle giornate del 26 e 27 giugno dal titolo "Papillon: io dico Sì alla libertà", progettata da Maya Lopez Muro. L’esposizione, che raccoglieva stampe di mail art provenienti da tutto il mondo, aveva come tema la libertà degli animali, partendo dalla situazione di prigionia dell'orso M49, soprannominato Papillon. Durante la mostra, che ha accolto oltre 200 visitatori ed è stata curata da Ornella Dorigatti e Marco Ianes, rappresentanti di Oipa Trento, è stato anche presentato il volume scritto dagli stessi: "Orsi e uomini storie di inciviltà". “Il Trentino – conclude Dorigatti – è governato da persone che con il rispettodella biodiversità non hanno nulla a che fare”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 gennaio - 20:33
Trovati 2.740 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 3.591 guarigioni. Sono 170 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Cronaca
25 gennaio - 21:30
Il sindaco di Trento Ianeselli ha risposto alla manifestazione No Tav, organizzata domenica 23 gennaio in via della Spalliera e in via Missioni [...]
Politica
25 gennaio - 21:09
Il neo eletto presidente Gabriel Boric ha nominato la scorsa settimana i 24 componenti del nuovo governo, di cui 14 saranno donne. Da quest’anno [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato