Contenuto sponsorizzato

Arriva il primo “Dolomiti Brenta Rally”, il Parco Adamello-Brenta: “Non ne sapevamo nulla ma se fosse nell’area protetta servirebbe il nostro consenso”

In Trentino arriva la prima edizione del “Dolomiti Brenta Rally”, la preoccupazione di alcuni gruppi ambientalisti. Dal Parco Naturale Adamello-Brenta però arrivano le rassicurazioni: “Se fosse all’interno dell’area protetta dovrebbero necessariamente avere il nostro nulla osta, non ci è ancora stato richiesto per cui ritengo che non interessi l’area”

Pubblicato il - 20 January 2022 - 16:06

ANDALO. Salvo imprevisti dovrebbe prendere il via il prossimo 23 aprile la prima edizione del “Dolomiti Brenta Rally”, manifestazione sportiva che partendo da Andalo attraverserà l’Altopiano della Paganella per una gara con titolarità nazionale.

 

L’idea è stata lanciata dal pilota di rally Christian Toscana e dal navigatore Enrico Tessaro, assieme allo staff della scuderia Power Stage, che hanno già ottenuto l’approvazione del percorso. In totale sono previste sei prove speciali (comprese le ripetizioni) per un totale di circa 55 chilometri, a fronte di un percorso che misura 220 chilometri.

 

Come già anticipato il cuore dell’evento sarà Andalo che vedrà sfilare le potenti automobili comprese le Wrc. Le iscrizioni apriranno il prossimo 22 marzo (13 aprile l’ultimo giorno valido). La notizia però ha fatto storcere il naso ad alcuni gruppi ambientalisti preoccupati che l’evento possa interessare l’area del Parco Naturale Adamello-Brenta e dell’impatto che manifestazioni di questo tipo possono avere sul territorio.

 

“Non ne sapevo nulla – commenta Walter Ferrazza a presidente del Parco Naturale Adamello-Brenta – quindi o non interessa la nostra area o non ci sono ancora arrivate comunicazioni in merito”. Il presidente dell’ente però rassicura: “Se fosse all’interno dell’area protetta dovrebbero necessariamente avere il nostro nulla osta, non ci è ancora stato richiesto per cui ritengo che non interessi l’area, altrimenti sarebbe assurdo lanciare una manifestazione senza avere la disponibilità dell’ente che deve dare l’approvazione”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 maggio - 20:51
Il 54enne Enrico Giovannini è precipitato mentre tentava di raggiunge la cima Presanella, Barbara De Donatis, di soli 29 anni, è morta per un [...]
Cronaca
22 maggio - 20:31
All'alba era partito con ramponi e piccozza, oltre agli sci agganciati allo zaino, per raggiungere la vetta con l'amico Andrea Bonn. Era molto [...]
Cronaca
22 maggio - 16:45
In alcuni casi oltre alla pioggia è arrivata anche la grandine che nella zona di Folgaria e Lavarone ha raggiunto le dimensioni di una pallina da [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato