Contenuto sponsorizzato

Lupo a Meano, "I Comuni devono informare i cittadini. Abbiamo incontrato sindaco e assessora ma nulla è stato fatto, noi siamo ancora a disposizione"

Il lupo si affacciato al centro abitato di Meano, una vicenda affrontata dalla Commissione Ambiente guidata da Andreas Fernandez. L'intervento di Wwf del Trentino e dell'associazione "Io non ho paura del lupo"

Di Luca Andreazza - 28 novembre 2023 - 20:05

TRENTO. La Provincia deve fare la sua parte ma anche le amministrazioni locali possono impegnarsi sul tema della coesistenza grandi carnivori. E il Comune di Trento viene sollecitato a organizzare incontri e serate dopo che alcuni lupi sono stati segnalati nella zona di Meano. Questo in estrema sintesi la posizione del Wwf del Trentino e dell'associazione "Io non ho paura del lupo". 

 

Una convivenza che deve passare attraverso l'informazione alla popolazione e la prevenzione. “Il lupo – le parole a il Dolomiti di Andreas Fernandez, esponente dell'Alleanza Verdi Sinistra e presidente della Commissione Ambiente del Comune - non rappresenta una minaccia diretta per l’uomo, ma è comprensibile che trovarsi le carcasse delle sue predazioni a Meano susciti reazioni avverse e impaurite da parte della gente. Ma la cosa va affrontata con fermezza e razionalità, ascoltando gli esperti. Dobbiamo favorire la coesistenza tra questo grande predatore e gli allevatori" (Qui articolo).

 

Da qui l'intervento delle associazioni ("Apprendiamo che la Commissione Ambiente del Comune di Trento guidata dal presidente Fernandez si è impegnata a elaborare una mozione per impegnare l’amministrazione comunale ad agire con azioni concrete, sulla base delle proprie competenze, e a sollecitare la Provincia a mettere in campo quanto prima tutte le azioni necessarie di informazione e prevenzione rispetto alla presenza del lupo sul territorio comunale"), da un lato per fare il punto ma dall'altro lato per richiamare il Comune ai suoi compiti.

 

"Già in occasione dell’incontro avvenuto il 30 giugno scorso tra i rappresentanti delle nostre associazioni, il sindaco Franco Ianeselli e l’assessora Elisabetta Bozzarelli avevamo sollecitato l’amministrazione comunale a lavorare per creare informazione e cultura sul tema della coesistenza con i grandi carnivori, ma più in generale avevamo fatto presente che da diversi anni il territorio del Comune di Trento è interessato dalla presenza dei grandi carnivori e che in questa direzione era necessario dare informazioni ai cittadini con l'obiettivo di evitare conflitti".

 

In occasione dell’incontro le due realtà "si erano messe a disposizione per realizzare gratuitamente sul territorio comunale l’evento informativo 'Conoscere il lupo' già proposto con successo in altri comuni del Trentino, distribuire gratuitamente ai cittadini il vademecum informativo che gode della stewardship del progetto Life WolfAlps Eu in capo al Muse. Nella stessa occasione avevamo infine consegnato un documento con preghiera di diffusione al Consiglio comunale e ai rispettivi assessori che prevedeva sia delle proposte formative sul tema dedicate ai consiglieri, sia l’organizzazione di una Conferenza Internazionale sui Grandi Carnivori proprio a Trento".

 

Ma non ci sarebbero stati ulteriori passi in avanti. "In seguito all’incontro purtroppo nulla di tutto questo è stato concretizzato, a esclusione di una singola serata nella circoscrizione del Bondone realizzata direttamente dal Comune con il supporto del Muse il 20 luglio. Concludendo, ribadiamo che il tema della coesistenza con i grandi carnivori resta centrale e anche i Comuni possono e devono essere parte attiva per informare i cittadini affidandosi agli esperti e alle associazioni senza la necessità o il pretesto di attendere che lo faccia la Provincia. Come associazioni quindi ci rimettiamo a disposizione del Comune e della Commissione per sviluppare iniziative di informazione e divulgazione sul tema dei grandi carnivori che possano favorire lo sviluppo culturale delle comunità e la conservazione delle specie interessate", concludono Wwf del Trentino e "Io non ho paura del lupo".

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 183 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato