Contenuto sponsorizzato

Nevica ed è un'ottima notizia: ma tra meteo e clima la differenza è enorme come ''tra i soldi che hai nel portafogli oggi e il tuo intero patrimonio''

È giusto godere della neve caduta in questi giorni. Allo stesso tempo, è anche necessario imparare a leggere i singoli episodi come parte di un quadro climatico più ampio. Solo così, forse, sarà possibile sviluppare politiche e comportamenti più attenti alle esigenze ambientali del presente

a comparazione fotografica è stata realizzata all'interno del progetto fotografico-scientifico On the Trail of the Glaciers
Di Pietro Lacasella (Alto Rilievo/Voci di Montagna) - 19 gennaio 2023 - 13:00

ASIAGO. È tornata la neve, e questa è un'ottima notizia per le nostre montagne, ma anche per le nostre pianure. Tuttavia, c'è già chi ha incominciato ad affermare - affidandosi a un singolo evento meteorologico - che queste nevicate sono la dimostrazione che il clima non sta cambiando.

 

Niente di più scorretto. Gli studiosi ci insegnano infatti che, mentre il tempo meteorologico indica una condizione temporanea dell'atmosfera in un determinato luogo, il clima invece, è l’insieme di tutti i fenomeni meteorologici e atmosferici che si verificano in un intervallo di tempo molto più lungo (in genere 25-30 anni).

 

Il clima quindi ci fornisce indicazioni sul tempo che solitamente caratterizza una certa zona. Per aiutarci a comprendere questa, importante, differenza - su cui non di rado fa confusione anche la politica - nel 2019 il New York Times si servì di una semplice quanto efficace metafora: ''Il meteo è simile alla quantità di soldi che hai nel portafogli oggi, mentre il clima è il tuo intero patrimonio. Un miliardario che ha dimenticato a casa per un giorno il portafoglio non è povero e allo stesso modo una persona povera che s’imbatte in qualche centinaio di dollari non diventa improvvisamente ricca. Ciò che conta è ciò che accade nel lungo periodo''.

 

È quindi giusto godere della neve caduta in questi giorni. Allo stesso tempo, è anche necessario imparare a leggere i singoli episodi come parte di un quadro climatico più ampio. Solo così, forse, sarà possibile sviluppare politiche e comportamenti più attenti alle esigenze ambientali del presente.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
23 aprile - 20:19
Nella città della Quercia sarà corsa tra Robol e Lui, con Fratelli d'Italia che andrà da sola presentando Piccinni. Ad Ala l'assessore uscente [...]
Cronaca
23 aprile - 20:44
L'incidente alla centrale idroelettrica in val del Chiese, tre operai sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio e trasferiti alla camera [...]
altra montagna
23 aprile - 19:00
Dopo settimane di anomalie termiche positive che avevano portato lo zero termico oltre i 4000 metri, un drastico calo delle temperature ha colpito [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato