Contenuto sponsorizzato

A Milano "Sanguine", l'arte di Luc Tuymans

Alla Fondazione Prada, un distillato di idee libere, progetti, produzioni artistiche. L'artista Luc Tuymans non poteva trovare luogo migliore
Dal blog di Alda Baglioni - 09 dicembre 2018 - 21:51

Il Barocco si tinge di sangue. Alla Fondazione Prada, un distillato di idee libere, progetti, produzioni artistiche. Infatti nell’ex distilleria Società Italiana Spiriti gli architetti di O.M.A. hanno costruito spazi nuovi e riadattato i vecchi con grande sobrietà, scelta accurata dei differenti materiali  che dialogano fra loro.

 

Come il bar ricostruzione di un bar anni sessanta del regista Anderson. Un luogo mitico per riflettere, confrontarsi ed elaborare idee. L’arte viene intesa come principale strumento di lavoro e di apprendimento. Questa proposta “Sanguine” curata dall’artista Luc Tuymans non poteva trovare luogo migliore.

 

I due splendidi quadri di Caravaggio “ Fanciullo morso da un ramarro” e “Davide con la testa di Golia”, ci mostrano come il grande artista dialoghi con il poliedrico ritrattista  P.P.Rubens ed abbia aperto la strada all’arte, anche al contemporaneo.

 

Il Barocco, trionfo dell’eccesso e della fusione delle arti, sia in pittura che in scultura ed architettura, viene presentato con artisti contemporanei che si confrontano con le inquietudini del passato, sentimenti che affiorano nelle opere contemporanee esposte.

 

Luc Tuymans ha come punto di riferimento Walter Benjamin che considera il Barocco l’inizio della modernità. L’arte ha un valore politico, l’arte turba, l’arte è autentica, il Barocco è l’interlocutore privilegiato dell’arte di oggi.

 

La forza della rappresentazione artistica viene espressa pienamente con “Fucking Hell" (2008) di Jake e Dinos Chapman dove sessantamila soldati giocattolo fanno azioni violente o le subiscono in uno spazio labirintico diviso da contenitori trasparenti.

 

Anche i video rendono con efficacia avvenimenti drammatici come quelli subiti dal Giappone con Fukushima. Una scimmia si aggira nel ristorante abbandonato, il paesaggio appare nelle sue forme inquietanti.

 

Prada e l’arte sono un sodalizio vincente, da Milano, a Venezia ed anche in Cina. Con Sanguine 63 artisti internazionali sono presenti, alcune opere (25) esclusivamente in questi spazi.

 

Tra le innumerevoli sale le sensazioni si susseguono; ci vuole tempo per assaporare il valore dell’arte e dell’artista contemporaneo. Ma ne vale la pena.

La mostra organizzata da Fondazione Prada, Mhska, Kmska e la città di Anversa, a Milano proposta con una più ampia versione è aperta fino al 25 febbraio.

 

Potrebbe interessarti anche
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 marzo - 05:01

Il progetto finanziato dalla Provincia si intitola ''Creta. Costruzione paRtecipata di sociEtà egualiTArie''. Francesca Zeni (Lune sui Laghi): ''Speriamo partecipi anche la politica''

24 marzo - 08:38

Il giovane  respinge l'accusa di stalking sulla fidanzata 16enne che gli viene imputata ma ammette alcuni episodi di aggressione  

23 marzo - 20:03

L'iniziativa ha visto l'impegno di numerosi cittadini che si sono dati appuntamento al mattina e nel corso del pomeriggio per pulire alcune zone del proprio quartiere dai rifiuti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato