Contenuto sponsorizzato

Due orsi scappano dalla gabbia e corrono nei corridoi del Comune di Trento

Cronache inattuali/7. L'episodio è avvenuto il 27 aprile del 1967. I due plantigradi, cresciuti in cattività al parco di Gocciadoro, erano destinati a Verona e Padova, come omaggio dell'amministrazione comunale guidata dall'allora sindaco Edo Benedetti
DAL BLOG
Di Carlo Martinelli - 27 febbraio 2017
Giornalista, scrittore, ex libraio, campione di telequiz. E’ autore di “Storie di pallone e bicicletta“, “Un orso sbrana Baricco” e "Campo per destinazione - 70 storie dell'altro calcio"...

La notizia spunta a sorpresa, nella sua scarna essenzialità e nell’indubbio stupore. Diciamolo: ha un che di film d’animazione alla Walt Disney.  A darla, il 27 aprile del 1967, un quotidiano nazionale di informazione del pomeriggio. Già, c’è stato un tempo nel quale anche nelle edicole dolomitiche, a metà pomeriggio, arrivavano da Milano 'il Corriere d’Informazione' e 'la Notte', giustappunto quotidiani del pomeriggio.

 

Titoli enormi, articoli brevi, molte fotografie. Quel 27 aprile, una perla. Non ci resta che citarla per intero e poi chiudere gli occhi ed immaginarli, i due orsetti, vagare per il municipio. Magari, soffermarsi davanti all’ufficio del sindaco. Al tempo di questa cronaca inattuale, Edo Benedetti

 

"I vigili urbani di Trento hanno dovuto fare una caccia all'orso nell'interno del palazzo municipale. Due orsacchiotti, nati in cattività nel parco di Gocciadoro, pronti per essere trasferiti a Verona e Padova, quale omaggio del Comune di Trento alle due città venete, erano stati provvisoriamente lasciati in una cassa, chiusa, nel municipio: ad un tratto gli animali sono riusciti a fuggire dalla gabbia e si sono messi a correre nel cortile di Palazzo Pretorio. Sono accorsi guardiani e vigili urbani, i quali hanno cominciato una 'battuta' di caccia incruenta. Un cordone di uomini è riuscito ad accerchiare gli orsacchiotti che, uno alla volta, sono stati catturati. Nuovamente in gabbia, gli animali sono stati poi caricati a bordo di un autoveicolo e inviati alle loro nuove destinazioni”. 

 

 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 12:15

La Uil invita quindi il vescovo Lauro Tisi a valutare la possibile di cedere quel patrimonio che la curia non intende più utilizzare. Alotti: "Sarebbe un'ottima scelta dal punto di vista ambientale e sociale. Una soluzione per interrompere il consumo di suolo, incentivare i lavori di edilizia pubblica, le ristrutturazioni, e aumentare in modo rilevante l’offerta di alloggi"

23 settembre - 06:01

A Castello Tesino, venerdì sera, i tre sindaci della zona hanno organizzato una conferenza (molto partecipata a dimostrazione del fatto che la gente vuole essere informata) sul lupo ma non hanno avuto il supporto di nessun tecnico o assessore provinciale e, inconsapevolmente, hanno riportato anche alcune cose assurde (come che nella zona gli esemplari sarebbero ibridi, falsità totale) e alla fine la figura migliore l'ha fatta l'ex assessore Dallapiccola, presente in sala, che almeno ha portato la sua esperienza

23 settembre - 10:49

E' successo questa mattina attorno alle 9. Sul posto gli agenti della polizia delle Giudicarie, la Croce Rossa e i vigili del fuoco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato