Contenuto sponsorizzato

L'estate delle mascherine e dei saluti col gomito sta finendo: e pensare che un tempo viaggiavamo senza aria condizionata

Per tanti anni la mia estate è stata treno più mare. Il treno del caldo, degli incontri, dei binari, delle valige a destinazione. Il mare, quello del centro o del sud Italia, del relax e dei sogni. Sento ancora quella sensazione di appiccicaticcio, con l'aria condizionata rotta e l'acqua finita
DAL BLOG
Di Idil Boscia - 01 settembre 2020

Amo raccontare frammenti di vita e tutto ciò che lascia un segno

Ed anche questa estate sta finendo. L'estate delle mascherine e dei saluti col gomito. Col suo caldo e le sue notizie, con gli svaghi ed i pensieri del rientro. Per tanti anni la mia estate è stata treno più mare. Il treno del caldo, degli incontri, dei binari, delle valige a destinazione. Il mare, quello del centro o del sud Italia, del relax e dei sogni. Sento ancora quella sensazione di appiccicaticcio, con l'aria condizionata rotta e l'acqua finita.

 

L'apprensione per chi sarebbe salito e si sarebbe seduto accanto a te, o ancor più per chi avrebbe condiviso la cuccetta. Vedo i sorrisi delle ragazze e dei ragazzi nelle tende e l'emozione di tenersi per mano. I miei ultimi viaggi estivi sono stati in macchina. Poca attenzione ai cartelli, navigatore sempre acceso e tablet a gogò. Racconto ai miei figli i viaggi col finestrino aperto, i sonni sul sedile posteriore, gli aneddoti sui luoghi attraversati.

 

Erano anni luce di distanza. Le canzoni in macchina, anzi, quella stessa canzone per 15 ore, appartengono al passato. I miei figli sono grandini, ormai, e tutto ciò che non è pieno di qualcosa viene velocemente classificato come noia. Per fortuna il fascino del mare riesce ancora a catturare. Anche due preadolescenti. 

Estate con mascherine. Più o meno. Ho percepito lo scetticismo ed il timore, spesso anche la confusione. Il 15 agosto, la mattina presto, i bar erano già pieni di ragazzi assonnati. Tanti giovani sono stati vicini. Troppo, in alcuni casi. Tra breve tempo si tornerà alle distanze. Per noi insegnanti è ormai ora di riprendere. Online, intanto. È ora di pensare ad altro. Di cominciare col piede giusto. Magari concentrandosi sulle imminenti elezioni.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 13:50

Bocciato uno dei provvedimenti bandiera della Giunta Fugatti, il tribunale condanna Pat e Comune di Trento a disapplicale la norma sulle case Itea. Gli avvocati: “Per il Trentino è un primo passo molto importante per rimuovere le norme introdotte dalla Provincia negli ultimi anni in materia di welfare che hanno determinato effetti gravissimi di esclusione in danno degli stranieri”

29 settembre - 13:19

La rabbia dello studente che è stato sanzionato: "Prima si incentiva la micro-mobilità e si spingono i giovani ad investire in un futuro più sostenibile, ma poi si multa uno studente per l’utilizzo di un mezzo elettrico per spostamenti in città". Lo skateboard è stato parificato ad un ciclomotore e il ragazzo è stato multato per mancanza di targa, libretto di circolazione, assicurazione, mancato uso di casco e conduzione sul marciapiede

29 settembre - 12:45

Paolo Zanollo, delegato del Wwf per il Garda e sub: "In appena 200 metri di spiaggia ne abbiamo raccolte ben 30”. Rifiuti trovati anche nei canneti, preziosi ecosistemi di filtro naturale nel lago

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato