Contenuto sponsorizzato

L'arte, il corpo è una cassa di risonanza che comprende la comunicazione non verbale

L'opera di Egon Schiele può spiegare come chi dipinge e chi guarda deve entrare in 'simpatia' con l'opera e lasciarsi travolgere dal colore e dal movimento
Egon Schiele, Nudo di donna, gouache su carta, 1910
DAL BLOG
Di Matteo Boato - 15 dicembre 2016

 Pittore, i suoi lavori sono presenti in molti paesi europei, in Giappone, Cina, Brasile, Stati Uniti e Russia. Ha al suo attivo installazioni, attività didattiche, scenografie, performance musicali, illustrazioni per bambini e per adulti. 

Albert Mehrabian sostiene che la comunicazione è verbale (parole) solo per il 7%, la parte rilevante (55%) è rappresentata dalla comunicazione non verbale (la postura, il gesticolare, l’espressione facciale), e da quella paraverbale (volume, tono e ritmo della voce) per il rimanente 38%.

 

Questo altro significa che la comunicazione passa attraverso mezzi che solo in piccola parte possiamo controllare. Mi chiedo come faccia invece un dipinto o una foto a trasmettere fisicamente l'interesse per un corpo che evidentemente non è reale.

 

È come se l'azione del pennello intinto nel colore riuscisse a trasferire anche una sorta di corporalità (o un ricordo della stessa?) chiamerei il fenomeno banalmente: vibrazione.

 

La mia ipotesi, da semplice pittore, è che il colore (che è fisicamente un'onda con determinata frequenza) associato al segno, metta in risonanza, come fossimo un violoncello o una chitarra, qualcosa nel nostro cervello o direttamente nel nostro corpo fisico: fungiamo essenzialmente da cassa di risonanza.

 

Certo prima di tutto deve entrare in questo stato (si direbbe in “simpatia” acustica e aggiungo cromatica) chi lo dipinge e poi ci deve entrare chi guarda il suo lavoro. Qui Egon Schiele, autore del sublime acquerello, vibrava senz'altro ed il fremito, limpido, travolge attraverso lo schermo anche qualcuno di noi.

(Egon Schiele, Nudo di donna, gouache su carta, 1910)

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 05:01

Ecco raccontata in immagini (utilizzando alcuni dei post dell'onorevole Cattoi) gli ultimi dieci giorni dei nostri parlamentari tra pollici alzati, selfie e un Sutto che, ormai convinto di essere diventato un emiliano romagnolo, scrive: ''Questa domenica in Emilia-Romagna mettiamo la croce anche sul rettangolo col nome di Lucia Borgonzoni''. Cia: ''Auspicavo che il nome del candidato sindaco fosse fatto senza attendere le elezioni ritenendo che tale scelta spettasse ad una valutazione puramente territoriale''

25 gennaio - 19:21

Bisesti conferma l'impegno della Giunta per trovare una soluzione al problema della carenza degli insegnati di sostegno, ma le consigliere Coppola e Ferrari vanno all'attacco: “In 6 mesi solo risposte vaghe e inadeguate, mentre il progetto per la formazione dei docenti con Unitn sembra ancora in alto mare”

25 gennaio - 20:22

Trento abbraccia il presidente della Repubblica, oltre 20mila persone collegate per ascoltare l’intervento del capo dello stato: “Il carisma dell’unità si traduce in fraternità verso tutti, senza pregiudizi né barriere, fraternità come valore universale”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato