Contenuto sponsorizzato

Antonomo della fragola, servirebbe l'intervento dei produttori per riprendere la ricerca per contrastarlo

Il piccolo coleottero è conosciuto per il danno che provoca all’inizio di stagione recidendo lo stelo dei boccioli fiorali di fragola, lampone e mora
Dal blog di Sergio Ferrari - 20 maggio 2019 - 21:23

L’antonomo della fragola è stato oggetto di trattazione da parte di Alberto Grassi e Paolo Miorelli in occasione della sesta Giornata tecnica dedicata ai piccoli frutti promossa dalla Fondazione Mach.

 

Il piccolo coleottero è conosciuto per il danno che provoca all’inizio di stagione recidendo lo stelo dei boccioli fiorali di fragola, lampone e mora.

 

Da qualche anno, a seguito della espansione degli impianti di fragola rifiorente, l’antonomo ha esteso l’azione distruttiva ai frutti sui quali provoca rosure dalle prime fasi di ingrossamento fino a maturazione completa.

 

Su istanza di produttori di varie zone interessate, i tecnici di S. Michele si erano impegnati a dare vita ad un progetto di ricerca di durata triennale.

 

L’insufficienza di fondi li ha però costretti a ridurre l’indagine alla stagione in corso, concentrando l’attenzione sulla biologia e sul comportamento dell’antonomo.

 

La partecipazione dei produttori alla copertura della spesa potrebbe consentire il ritorno al progetto triennale a partire dal prossimo anno. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 agosto - 16:02

A Roma si consuma la crisi di governo aperta dal leader della Lega e vice premier Matteo Salvini. Conte entra durissimo: "E' contraddittorio il comportamento di una forza politica, che presenta una mozione di sfiducia e non ritira i ministri. La cultura delle regole e il rispetto delle istituzioni non si improvvisano. Pericoloso e preoccupante chiedere pieni poteri e invocare le piazze"

20 agosto - 17:09

Dopo Giuseppe Conte e Matteo Salvini arriva l'intervento di Matteo Renzi. "Il vice premier non conosce il diritto e la costituzione dopo 26 anni pagato dai contribuenti per incarichi pubblici. E' andato al governo con il 17%, un governo che ha fallito anche per sua responsabilità"

20 agosto - 16:35

Dopo il discorso del presidente del consiglio la replica del ministro degli interni è stata fiacca e sentita più e più volte. Ancora una volta i riferimenti alla Madonna, alla fede e la citazione di Papa Giovanni Paolo II

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato