Contenuto sponsorizzato

Api a ''mezzo servizio'' per avere una produzione di qualità e buon reddito

Si può parlare di api a mezzo servizio per illustrare una pratica suggerita da Alberto Dorigoni responsabile della sperimentazione frutticola (melo) che si effettua da molti anni nell'Azienda Maso delle Parti di Mezzolombardo gestita dalla Fondazione Mach
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 22 aprile 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Si può parlare di api a mezzo servizio per illustrare una pratica suggerita da Alberto Dorigoni responsabile della sperimentazione frutticola (melo) che si effettua da molti anni nell'Azienda Maso delle Parti di Mezzolombardo gestita dalla Fondazione Mach.

 

La tecnica consiste nell’allestire una copertura di plastica monofilare lungo le file di meli allevati a spalliera verticale e calarla fino a terra quando le api hanno completato la fecondazione dei fiori centrali dei mazzetti.

 

Da una gemma fruttifera di melo spuntano cinque fiori e anche più.

 

Dorigoni ha dimostrato con risultati concreti che è sufficiente impollinare 100-120 fiori a pianta per avere una produzione di qualità e assicurare un reddito soddisfacente. La tesi dell’esperto non ha avuto molto seguito

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 05:01

Aderiscono al Fondo di solidarietà circa 8.700 aziende trentine per circa 54 mila lavoratrici e lavoratori tra scuole e asili, comparto del turismo, commercio e servizi. Grosselli: "Si possono garantire le integrazioni salariali e l'utilizzo della cassa integrazione. Vale anche per stagionali e contratti a tempo determinato"

26 febbraio - 16:32

All’Università di Trento un gruppo del CIMeC ha scoperto che il cervello usa le stesse aree e gli stessi schemi per orientarsi nello spazio fisico e in quello delle idee. Lo studio, che per la prima volta dà evidenza empirica all’uso di mappe spaziali simili per i luoghi e per i concetti, è stato pubblicato dalla rivista “Journal of Neuroscience”

26 febbraio - 23:31

Irremovibile, questa l'impressione generale data dall'assessore nel vertice tra presidenti delle Apt, sempre più sofferenti per le ipotesi di fusioni. Un incontro da nulla di fatto perché Failoni non avrebbe ricevuto le osservazioni dagli enti territoriali ma l'intenzione è quella di proseguire per presentare entro fine mese il ddl in consiglio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato