Contenuto sponsorizzato

Arriva la Bugmap, un app per monitorare la cimice asiatica

Un’applicazione per smartphone messa a punto da ricercatori della Fondazione Mach e del Centro agricoltura, alimenti, ambiente (C3A) dell’Università di Trento e aperta al "citizen science"
Dal blog di Sergio Ferrari - 24 febbraio 2019 - 21:03

Alla 22° Giornata tecnica dedicata alla frutticoltura delle Valli del Noce è stato dedicato ampio spazio al nuovo strumento di monitoraggio della cimice asiatica denominato Bugmap.

 

Si tratta di un’applicazione per smartphone messa a punto da ricercatori della Fondazione Mach e del Centro agricoltura, alimenti, ambiente (C3A) dell’Università di Trento.

 

Lo strumento può essere affidato anche a persone comuni ma da addestrare per metterle in grado di segnalare e quantificare la presenza di cimice asiatica e/o di altre specie di cimice.

 

Questa app fornisce allo stesso tempo anche indicazioni più dettagliate che consentono ai ricercatori e ai tecnici di territorio di seguire in modo capillare gli spostamenti dell’insetto.

 

La procedura adottata è chiamata “Citizen science” e significa coinvolgimento dei cittadini per risolvere problemi tecnici che interessano l’intera comunità. 

Potrebbe interessarti anche
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 marzo - 20:12

Venerdì una serata aperta alla cittadinanza dedicata a ''Genere, educazione, pluralità'' e, nel pomeriggio, appuntamento con la Cgil in piazza Dante. Il 30 marzo tutti a Verona per il corteo di Non una di meno

21 marzo - 18:37
Le indagini partono poco più di due mesi fa, quando gli agenti pizzicano un veicolo di proprietà di un comune della Val Rendena e condotto da un dipendente di Tione mentre compie una violazione alla segnaletica stradale. Gli accertamenti però mettono in luce un quadro pesante per l'uomo tra truffa, peculato e falsa attestazione di servizio
21 marzo - 20:01

I due giovani si trovavano in un tratto di pista molto ripida.  Il Soccorso alpino gli ha fatto calzare le racchette da neve e sono stati accompagnati, con l'ausilio di una corda, a valle fino alla motoslitta

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato