Contenuto sponsorizzato

Per battere la Drosophila vanno bene anche i prodotti tossici?

AGRIPUNTURA/ Remo Paterno, presidente del consorzio ortofrutticolo Bassa Valsugana e del consorzio interregionale ortofrutticolo Cio Serene Star ha chiesto una deroga per l'utilizzo del prodotto. La tossicità in questo caso passerebbe in secondo piano rispetto ai danni causati dal moscerino dei piccoli frutti
Dal blog di Sergio Ferrari - 15 settembre 2016 - 20:43

In merito alla conclamata pericolosità del Dimetoato, unico insetticida efficace contro il moscerino cinese delle ciliegie (Drosophila Suzukii) Remo Paterno, presidente del consorzio ortofrutticolo Bassa Valsugana e del consorzio interregionale ortofrutticolo Cio Serene Star, ricorda che negli anni ’70-’80 i frutticoltori della Val di Non usavano ripetutamente formulati commerciali a base di Dimetoato dopo l’allegagione per prevenire la rugginosità delle mele Golden.

 

La tossicità del Dimetoato passava in secondo ordine. All’inizio della primavera 2016 Remo Paterno, nella duplice carica presidenziale, ha inviato all’assessore provinciale all’agricoltura una lettera nella quale sollecitava la richiesta di deroga all’utilizzo del Dimetoato contro la Drosophila Suzukii da inviare tempestivamente al Ministero della salute. La lettera non ha avuto risposta. Le altre Op del Trentino non si sono fatte promotrici di analoga petizione.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 aprile - 06:01

Il ddl di Futura sarà depositato nei prossimi giorni. Prevede che, nel caso di rinuncia volontaria di un consigliere a parte dell'indennità, le somme vadano a un fondo che le destini a scopi di solidarietà sociale

22 aprile - 19:32

A criticare il passaggio sancito dalla firma di un protocollo d'intesa tra Fracalossi e Villotti i candidati, Paolazzi, Zanon, Odorizzi e Facchinelli. Lettera a 10.000 persone: ''C'è un rischio di perdita di efficienza e di vicinanza ai soci''

22 aprile - 14:14

La proposta del vicepremier in val Rendena durante un comizio al gazebo della Lega. Il ministro in settimana annuncerà i candidati trentini per le elezioni europee e suppletive

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato