Contenuto sponsorizzato

Per battere la Drosophila vanno bene anche i prodotti tossici?

AGRIPUNTURA/ Remo Paterno, presidente del consorzio ortofrutticolo Bassa Valsugana e del consorzio interregionale ortofrutticolo Cio Serene Star ha chiesto una deroga per l'utilizzo del prodotto. La tossicità in questo caso passerebbe in secondo piano rispetto ai danni causati dal moscerino dei piccoli frutti
Dal blog di Sergio Ferrari - 15 settembre 2016 - 20:43

In merito alla conclamata pericolosità del Dimetoato, unico insetticida efficace contro il moscerino cinese delle ciliegie (Drosophila Suzukii) Remo Paterno, presidente del consorzio ortofrutticolo Bassa Valsugana e del consorzio interregionale ortofrutticolo Cio Serene Star, ricorda che negli anni ’70-’80 i frutticoltori della Val di Non usavano ripetutamente formulati commerciali a base di Dimetoato dopo l’allegagione per prevenire la rugginosità delle mele Golden.

 

La tossicità del Dimetoato passava in secondo ordine. All’inizio della primavera 2016 Remo Paterno, nella duplice carica presidenziale, ha inviato all’assessore provinciale all’agricoltura una lettera nella quale sollecitava la richiesta di deroga all’utilizzo del Dimetoato contro la Drosophila Suzukii da inviare tempestivamente al Ministero della salute. La lettera non ha avuto risposta. Le altre Op del Trentino non si sono fatte promotrici di analoga petizione.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 luglio - 19:22

In aula il presidente della Provincia ha ribadito più volte che non c'è compatibilità tra grandi carnivori e agricoltura e allevamento di montagna rischiando di svilire dei progetti apprezzati e premiati in tutta Europa che possono essere migliorati ma hanno già raggiunto grandi risultati (170.000 euro di danni in un anno per le 100-120 unità tra orsi e lupi sono circa 1.500 euro a grande carnivoro, cifre migliorabili ma comunque molto basse)

22 luglio - 19:18

L'incidente è avvenuto intorno alle 17.45 l'escursionista stava percorrendo il sentiero lungo la via ferrata Burrone Giovanelli per raggiungere il canyon e poi il monte di Mezzocorona

22 luglio - 13:11

Parliamo di errore perché non potrebbe essere altrimenti. Il presidente della Pat ha pronunciato queste parole questa mattina in consiglio provinciale illustrando l'assestamento di bilancio 2019-2021 ed è la frase è anche nel documento. ''Un miracolo che può riuscire solo all'assessore alla conosc(i)enza Bisesti'', commenta l'ex assessora Sara Ferrari. In realtà, si immagina, volessero scrivere Alta formazione professionale (e non università) 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato