Contenuto sponsorizzato

Cimice asiatica, aperto un tavolo di crisi per trovare contromisure

La Fondazione piemontese Agrion (agricoltura, ricerca e innovazione) nel corso di una audizione davanti alla Commissione agricoltura del Senato ha avanzato due proposte, mentre si è tenuto anche un incontro molto affollato alla Camera di commercio di Verona
Dal blog di Sergio Ferrari - 09 dicembre 2018 - 22:28

Nell’ultima settimana di novembre la cimice asiatica ha tenuto banco a livello nazionale in due importanti occasioni.

 

La Fondazione piemontese Agrion (agricoltura, ricerca e innovazione) nel corso di una audizione davanti alla Commissione agricoltura del Senato ha avanzato due proposte: autorizzare in deroga l’introduzione di parassitoidi non autoctoni da Paesi esterni all’Italia; creare un coordinamento nazionale tra università, centri di ricerca e sperimentazione ed istituzioni.

 

Un vero e proprio tavolo di crisi sostenuto finanziariamente dallo Stato. Alla Camera di commercio di Verona si è svolto un affollatissimo incontro tecnico sullo stesso argomento.

 

La strategia di intervento, è stato detto, deve agire su più fronti. Utilizzando difese attive, lotta integrata e passiva, reti anti-insetto che agiscono da barriera. L’insetto preferisce i filari di bordura dei frutteti. Occorre controllare anche le  siepi e il verde vicino.

 

Il monitoraggio va fatto nell’orario in cui la cimice è meno mobile, tra le 4 e le 6 del mattino. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 gennaio - 05:01

Andrea Mazzarese, segretario regionale Sinappe, lancia l'allarme: "Gli agenti di polizia penitenziaria costretti a lavorare con l'illuminazione di un faretto che ci è stato lasciato provvisoriamente dai vigili del fuoco e in cinque sezioni manca anche la videosorveglianza"

21 gennaio - 12:57

Katia Rossato negli scorsi giorni ha fatto un post contro il Comune che ha detto no all'introduzione della pistola elettrica a Trento. Il Taser però diventa Teaser (una pubblicità, un trailer) per la consigliera che non legge e il marito (l'attivista Demattè) compie lo stesso errore mentre ieri attaccava il Dolomiti per una presunta fake news collezionando l'ennesima figuraccia

21 gennaio - 10:37

Il 43enne perito elettrotecnico, si occupava della gestione di centrali e di una diga. Appassionato di sport, suonava il trombone. Il ricordo dei compagni: ''Sconvolti, rimarrai nella nostra musica''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato