Contenuto sponsorizzato

Cosa mangiano i pesci d'inverno?

Alcuni, in condizioni estreme, si interrano nel fango
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 01 gennaio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Regola base, dice Leonardo Pontalti ittiologo dell’Ufficio faunistico della PAT, è il rallentamento del metabolismo per ridurre la perdita di energia vitale. Nei torrenti le trote resistono anche per settimane senza assumere cibo, se la temperatura dell’acqua va a zero gradi.

 

Nel parco di Paneveggio la temperatura del torrente non va sotto i 2-4 gradi e quindi l’assunzione di cibo non cessa del tutto. La stessa cosa succede nell’Avisio per trote, barbi e scazzoni.

 

Diverso è il comportamento nei laghi. Ferma restando la riduzione delle attività metaboliche, può succedere che trote ed altre specie continuino ad alimentarsi mangiando pesci piccoli, anche se la superficie dell’acqua si ghiaccia. In condizioni estreme i Ciprinidi rappresentati da carpe e tinche, si interrano nel fango. Lo stress invernale si traduce comunque e sempre in un dimagrimento che abbassa il cosiddetto indice di corposità: peso x 1000 diviso lunghezza al cubo. Le trote del Trentino impiegano più mesi a crescere e pertanto hanno un indice che arriva al massimo a 1,2 rispetto alle trote allevate in regioni più temperate. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 69.854 nuovi casi, 767 decessi, 2.821 ricoveri e 372 in terapia intensiva. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato