Contenuto sponsorizzato

Da 51 anni a questa parte è Sergio Baroni il punto di riferimento per vischio, agrifoglio e altri addobbi

Sulla bancarella saranno in vendita 13 tipi di vischio innestati su altrettante specie di pianta: oleandro, rosa, lillà, per citar le più recenti
Dal blog di Sergio Ferrari - 22 novembre 2018 - 20:44

A partire dal 24 novembre Sergio Baroni, già responsabile del verde urbano del Comune di Rovereto, inizierà la vendita prenatalizia di vischio, agrifoglio e altri addobbi vegetali occupando per il 51° anno consecutivo il banchetto situato all’angolo tra Corso Rosmini e via Stoppani.

 

Alcune anticipazioni sulla qualità dell’offerta di quest’anno. L’agrifoglio non è mai stato così bello.

 

Il vischio ha assunto il colore bianco delle bacche a fine ottobre.

 

Sulla bancarella saranno in vendita 13 tipi di vischio innestati su altrettante specie di pianta: oleandro, rosa, lillà, per citar le più recenti. Non è ancora riuscito l’innesto del vischio sull’agrifoglio.

 

A proposito di agrifoglio: le piante coltivate nei due orti giardino di Lizzanella e Lizzana di 2.000 e 3.000 metri quadrati sono circa 150. A portare le bacche rosse sono le piante femminili. Le piante maschili che forniscono polline sono presenti in proporzione di 1 a 20. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 febbraio - 05:01

L'assessore all'Istruzione delinea le coordinate della riforma: ''Punteremo sull'apprendimento linguistico in tenera età e sulla valorizzazione delle competenze dei professori''

22 febbraio - 19:39

Nuova riunione del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza. Presenti i sindaci di Castelfondo e Vallarsa e l'esperto dell'Ispra Genovesi. Vagliate diverse soluzioni: "Nessun abbattimento''

22 febbraio - 18:19

Il presidente del Consiglio provinciale allo stesso tavolo con Fugatti durante l'incontro a Vigolo Vattaro. Ghezzi: "Intaccata la sua credibilità istituzionale". Rossi: "Dorigatti non lo avrebbe mai fatto". Marini: "Questa volta ha esagerato"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato