Contenuto sponsorizzato

Drosofila, parassitoidi asiatici per combatterla. Aurorafruit chiede di abolire il divieto di importarli

Scopo dichiarato dal presidente della cooperativa Luciano Mattivi è coinvolgere il maggiore numero possibile di portatori di intesse sul tema
Dal blog di Sergio Ferrari - 08 febbraio 2019 - 17:39

Il testo di una relazione di scienziati svizzeri presentata ad un recente convegno sulla difesa dalla drosofila tramite parassitoridi importati dall’Asia sarà consegnato dal direttivo della cooperativa Aurorafruit al presidente del Consiglio regionale del Trentino Alto-Adige.

 

Scopo dichiarato dal presidente della cooperativa Luciano Mattivi è coinvolgere il maggiore numero possibile di portatori di intesse sul tema in oggetto per ottenere dagli istituti di ricerca regionali e nazionali un potenziamento delle indagini propedeutiche alla richiesta di autorizzazione all’introduzione da Paesi orientali di parassitoidi dotati di efficacia e capacità di adattamento.

 

Interpellato sull’argomento Claudio Ioriatti, responsabile del Centro per il trasferimento tecnologico della Fondazione Mach, ribadisce affermazioni già fatte in precedenti occasioni. Ioriatti è in contatto con colleghi entomologi di tutto il mondo. Quanto da lui espresso assume quindi maggiore autorevolezza. In Italia l’unico istituto autorizzato ad occuparsi di lotta biologica alla drosofila -ma il discorso vale anche per altri fitofagi- è il CREA di Firenze con il quale la Fondazione Mach collabora da tempo.

 

A prescindere dai risultati, però, solo una modifica delle norme attuali tassativamente restrittive consentirebbe di inoltrare richiesta di importazione e diffusione di organismi estranei all’ecosistema nazionale.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 22:30

Il plantigrado non avrebbe più vie di fuga e il ministro, che a poche ore dalla fuga ha diffidato la Provincia dall'abbatterlo, chiede nuovamente al presidente Maurizio Fugatti di non uccidere l'animale: "E' un animale braccato e riuscirete a prenderlo ma non sparate. Io mi sto attivando al massimo delle mie competenze per evitare un Daniza2"

16 luglio - 19:29

La settimana scorsa il vicepresidente della circoscrizione di Gardolo, il leghista della prima ora Pacifico Mottes, ha ufficializzato la sua uscita del partito. Il segretario Bisesti: "Per l'affetto sincero che provo per lui non commento". Malumori ci sarebbero però anche in altre zone del territorio

16 luglio - 18:08

Buona la prima per il 30enne Edoardo Fumagalli e per la sua nuovissima brigata: tutti giovani, alcuni già con esperienze internazionali. Matteo Lunelli: "Scelto per bravura, per la sua carica giovanile, per la sua voglia di confrontarsi col mondo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato