Contenuto sponsorizzato

Escherichia coli, sono supercontrollati i formaggi di malga trentini

Va tenuto presente che per alcuni formaggi tipo Casolet della Val di Sole la provenienza da latte crudo fa parte integrante e insostituibile del tradizionale metodo di lavorazione
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 19 luglio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La notizia di un’interrogazione presentata recentemente in consiglio provinciale sul pericolo di infezione batterica da formaggi prodotti con latte crudo può avere creato preoccupazioni infondate.

 

La sezione veterinaria dell’Azienda sanitaria della Provincia di Trento, dopo i casi di infezione da sierotipi patogeni di Escherichia coli registrati in Trentino negli anni scorsi, ha svolto una intensa e puntuale opera di aggiornamento al personale dei piccoli caseifici e delle malghe seguita da severi controlli sul rispetto delle norme di pulizia e salubrità riguardanti strutture e locali di lavorazione.

 

Va tenuto presente che per alcuni formaggi tipo Casolet della Val di Sole la provenienza da latte crudo fa parte integrante e insostituibile del tradizionale metodo di lavorazione. Pena la perdita di valore commerciale .

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
19 settembre - 19:47

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.375 tamponi, 22 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 0,9%. Contagi a Castelnuovo e nell'Alto Garda

19 settembre - 19:05

La criminalità si insinua tra le piccole e medie imprese con un aumento, nel corso del 2019  delle segnalazioni delle operazioni di riciclaggio. La Cgia di Mestre: “Secondo una nostra stima su dati della Banca d’Italia ammonta a circa 170 miliardi di euro l’anno il fatturato ascrivibile all’economia criminale presente in Italia"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato