Contenuto sponsorizzato

Escherichia coli, sono supercontrollati i formaggi di malga trentini

Va tenuto presente che per alcuni formaggi tipo Casolet della Val di Sole la provenienza da latte crudo fa parte integrante e insostituibile del tradizionale metodo di lavorazione
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 19 luglio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La notizia di un’interrogazione presentata recentemente in consiglio provinciale sul pericolo di infezione batterica da formaggi prodotti con latte crudo può avere creato preoccupazioni infondate.

 

La sezione veterinaria dell’Azienda sanitaria della Provincia di Trento, dopo i casi di infezione da sierotipi patogeni di Escherichia coli registrati in Trentino negli anni scorsi, ha svolto una intensa e puntuale opera di aggiornamento al personale dei piccoli caseifici e delle malghe seguita da severi controlli sul rispetto delle norme di pulizia e salubrità riguardanti strutture e locali di lavorazione.

 

Va tenuto presente che per alcuni formaggi tipo Casolet della Val di Sole la provenienza da latte crudo fa parte integrante e insostituibile del tradizionale metodo di lavorazione. Pena la perdita di valore commerciale .

Ultima edizione
Edizione dell'8 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
09 agosto - 00:18
Il segretario politico del Patt, Simone Marchiori, dopo il vertice degli autonomisti: "L'uscita di Azione dalla coalizione modifica gli equilibri e [...]
Politica
08 agosto - 20:07
Presente al Palazzo della Provincia la ministra per le disabilità in occasione della presentazione del progetto "Trentino per tutti" che [...]
Cronaca
08 agosto - 19:12
La Pat comunica che, in seguito al sopralluogo dei tecnici, anche gli ultimi 5 evacuati sono stati fatti rientrare a casa a Muncion (frazione di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato