Contenuto sponsorizzato

Fortissimo attacco di Drosophila, colpito anche il ribes rosso che in passato è rimasto indenne

Si salvano almeno in parte mirtillo e mora se protette da rete antinsetto. Fragola e lampone vanno incontro a danni da eccessivo calore se vengono messi sotto protezione
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 17 luglio 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

A metà luglio i produttori di fragole e piccoli frutti della Valsugana e dell’altopiano di Pinè denunciano un fortissimo attacco di drosophila anche su specie che in passato erano indenni come il ribes rosso.

 

Si salvano almeno in parte mirtillo e mora se protette da rete antinsetto. Fragola e lampone vanno incontro a danni da eccessivo calore se vengono messi sotto protezione.

 

Il clima ha inoltre modificato i tempi e i periodi di maturazione e di raccolta per diverse specie.

 

Non si può quindi più parlare di raccolta programmata e frazionata nel tempo. Chi non fa ricorso a trattamenti insetticidi autorizzati rispettando i tempi di carenza anticipa la raccolta.

 

Fragole e lamponi si raccolgono prima che abbiano raggiunto il momento ottimale dello stacco.

 

C’è il rischio che l’anticipo modifichi lo stato di freschezza del prodotto in fase di commercializzazione. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 agosto - 17:07

La Pat: “Il nuovo caso è stato individuato nella zona di Trento con sintomi evidenti”. Confermata anche la presenza di uno degli otto ragazzi che hanno contratto il coronavirus a Malta, era in Trentino in vacanza con la famiglia

10 agosto - 17:21

Articolo 21, associazione promotrice della petizione che chiedeva le dimissioni da presidente del Mart dell'onorevole Vittorio Sgarbi, autore a inizio marzo di affermazioni contrarie alle misure messe in campo dal governo per fronteggiare il virus, ha consegnato al Consiglio provinciale quasi 20mila firme. La replica: "Non mi faccio intimidire"

10 agosto - 17:02

Il malore è avvento intorno alle 10.45 a un operaio di una cooperativa del posto. L'uomo si è accasciato al suolo e all'arrivo dei soccorsi non c'era più niente da fare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato