Contenuto sponsorizzato

I cachi? Mai raccoglierli dopo ottobre

Tutti i segreti per mangiare il gestire il tipico frutto autunnale. Se il consumo è frazionato, si possono prelevare piccole quantità di frutti da mescolare con mele mature. Queste liberano gas etilene naturale che accelera la maturazione dei cachi.
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 29 ottobre 2016

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

A chi chiede quale sia lo stadio di maturazione più adatto per la raccolta dei cachi, Michele Morten tecnico della Fem che opera nell’alto Garda fornisce i seguenti consigli. La raccolta si può anticipare quando il frutto è ancora consistente, ma solo se si taglia a fette da essiccare per la produzione di persecche.

 

Si può aspettare qualche giorno, non oltre la fine di ottobre, per consentire ai frutti di completare la maturazione fisiologica che si desume dal colore omogeneo giallo o arancione più o meno carico, secondo la varietà. Portati in casa, i cachi si devono tenere in locale a temperatura ambiente. Se il consumo è frazionato, si possono prelevare piccole quantità di frutti da mescolare con mele mature. Queste liberano gas etilene naturale che accelera la maturazione dei cachi. 

Ultima edizione
Edizione del 9 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
10 agosto - 06:01
Se tutto andrà bene, a settembre i bambini conosceranno una scuola molto più "normale" rispetto a quella vissuta negli ultimi due anni: si [...]
Cronaca
10 agosto - 07:44
Alle prime ore di questa mattina sono riprese le ricerche del giovane, i fondali del lago raggiungono una profondità massima in alcuni punti di 17 [...]
Cronaca
09 agosto - 17:27
Secondo i dati della Camera di Commercio di Trento quello dell'Agricoltura è il settore con il maggior numero di imprese giovanili under [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato