Contenuto sponsorizzato

"I medici veterinari sono troppi, i giovani si dedichino ad altro"

Il presidente dell'ordine Aloisi non usa mezzi termini e invita i giovani laureati a pensare a nuove tipologie di lavoro
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 20 novembre 2017

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

I medici veterinari iscritti all’ordine professionale della Provincia di Trento sono 209. Il presidente Alberto Aloisi che sta concludendo il 4° mandato triennale non usa mezzi termini per dire che gli iscritti che esercitano la libera professione sono troppi.

 

E’ quindi necessario pensare a nuove tipologie di lavoro. L’invito è rivolto soprattutto ai giovani laureati, che sono una decina l’anno. Potrebbero dedicarsi alla consulenza nel settore alimentare in qualità di controllori della salubrità dei prodotti di origine animale o vegetale.

 

Al servizio di industrie agroalimentari, stabilimenti di produzione di mangimi, caseifici e aziende artigianali di trasformazione. 

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
13 maggio - 10:31
"Questo è ciò che fa chi comanda e non chi governa. Non ci resta che attendere l’ennesimo colpo di scena di una giunta che pare avanzare come [...]
Cronaca
13 maggio - 11:34
La 'diga' naturale che si è venuta a formare tra due dei piloni del ponte tra Peri di Dolcè e Rivalta aumenterebbe notevolmente la pressione [...]
Cronaca
12 maggio - 16:46
I giovani fermati, non contenti, hanno provato fino alla fine a sottrarsi al controllo, opponendo una forte resistenza. A quel punto però per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato