Contenuto sponsorizzato

Il 20% degli apicoltori trentini non ha ''denunciato'' i suoi alveari. A rischio ci sono i contributi europei

Il rispetto dell’obbligo da parte di tutti gli apicoltori trentini garantirebbe l’attuale consistenza del contributo europeo per il sostegno dell’apicoltura la cui entità è rapportata al numero di alveari regolarmente dichiarati
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 07 febbraio 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Alla scadenza del 31 dicembre 2018 prevista dal decreto nazionale che impone l’obbligo di denuncia degli alveari alla banca dati degli allevamenti animali, circa il 20% dei 1800 apicoltori trentini risultava inadempiente.

 

I medici veterinari centrali e distrettuali dell’azienda provinciale per i servizi sanitari hanno tenuto conto delle difficoltà incontrate da parte di apicoltori anziani e non professionisti nel trasmettere i dati per via telematica.

 

All’ingiunzione immediata della sanzione prevista dalla normativa nazionale i sanitari trentini suppliscono con un capillare servizio di assistenza ai ritardatari. Il rispetto dell’obbligo da parte di tutti gli apicoltori trentini garantirebbe l’attuale consistenza del contributo europeo per il sostegno dell’apicoltura la cui entità è rapportata al numero di alveari regolarmente dichiarati.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 12:19

Gli autonomisti presentano una mozione per aderire al Manifesto della comunicazione non ostile: “In questo periodo di forte conflittualità è tempo di arginare la dilagante violenza verbale che coinvolge anche alcuni esponenti della politica, speriamo che la nostra proposta venga condiviso anche dalla Giunta”

27 febbraio - 17:02

Quattro “sì” per la crew trentina dei Powa Tribe che approda così in finale di Italia’s Got Talent 2020. La compagnia ha conquistato giudici e pubblico con una performance dove ballo e poesia si sono mescolati per raccontare l’amore ai tempi dei social

27 febbraio - 17:13

Con un post su Facebook (con foto bellissima scattata in Val di Fassa) Elena racconta la sua condizione: ''Amici italiani, vi prego, basta con le lamentele e le polemiche...Se dovete rinunciare a qualcuna delle vostre abitudini per contenere la diffusione del virus, non fatene una tragedia. Io, e tutti gli altri membri del gruppo "persone a rischio", ve ne saremo grati "per sempre''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato