Contenuto sponsorizzato

Il lago di Molveno si sta svuotando: tempi duri per il salmerino

Lo svuotamento parziale del lago è un'operazione che ogni 10 anni si ripete ma che mette in pericolo il bentos, l'alimento vitale del pregiato pesce alpino
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 27 novembre 2016

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Lo svuotamento parziale del lago di Molveno che si ripete ogni 10 anni per consentire la pulizia della galleria artificiale attraverso la quale passa l’acqua che alimenta la centrale elettrica di Santa Massenza è in corso da qualche settimana. L’imbocco del canale si trova a 45 metri di profondità, mentre l’altezza dell’invaso supera in alcuni punti i 100 metri.

 

La possibilità che i pesci e in particolare la specie più pregiata rappresentata dal salmerino alpino in seguito all’abbassamento del livello dell’acqua possano subire danno non si può escludere a priori. Lo afferma Leonardo Pontalti esperto ittiologo dell’ufficio caccia e pesca della Provincia di Trento. I salmerini seguono l’abbassamento dell’acqua e si concentrano nei fondali dove completano il ciclo riproduttivo.

 

La sopravvivenza potrebbe essere in parte compromessa o avvicinarsi al limite a causa della morte di una parte del bentos che si trova fissato alle pareti dell’invaso temporaneamente rimaste all’asciutto. Il bentos è costituito da insetti, molluschi e crostacei, cibo vitale per il salmerino

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

24 novembre - 19:49

Un'operazione di questo tipo non era mai stata messa in campo nemmeno nella prima ondata ma la situazione è preoccupante e i positivi sono diversi sia tra i permanenti che nella protezione civile. Lo screening con tamponi molecolari avverrà a partire da mercoledì

24 novembre - 21:37

L'Apss ha elaborato nuove linee guida per la gestione dei casi positivi nei luoghi di lavoro. Un intervento sollecitato anche da Cgil, Cisl e Uil in quanto in materia Covid, isolamenti e quarantene le procedure sono diventate piuttosto caotiche

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato