Contenuto sponsorizzato

Il ricordo di Vittorio Sicher agricoltore avisano tra i padri del Doc Sorni

Deceduto il 12 febbraio di quest’anno è stato presidente di vari consorzi irrigui e di miglioramento fondiario della sua zona. Ha speso molte energie per promuovere i vini della zona collinare avisiana
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 03 marzo 2017

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Ci sono diversi motivi per ricordare Vittorio Sicher, agricoltore di Sorni deceduto il 12 febbraio di quest’anno. Diplomato agente rurale dalla vecchia Scuola Agraria di S. Michele, ha sempre mantenuto i contatti con l’Udias partecipando attivamente alle attività di aggiornamento dell’associazione ex-allievi.

 

Viticoltore e frutticoltore aperto alle novità, è stato fra i primi imprenditori agricoli del Trentino ad aprire il maso all’ospitalità agrituristica. Socio fondatore del Club 3P di Pressano e Lavis, è stato anche presidente regionale dell’Associazione. In questa veste ha promosso le sfilate di trattori agricoli nella città di Trento in occasione della Mostra dell’agricoltura e la partecipazione alle prove su strada e a Maso Ginocchio di macchine e attrezzature agricole.

 

E’ stato presidente di vari consorzi irrigui e di miglioramento fondiario della sua zona. Ha speso molte energie per promuovere i vini della zona collinare avisiana portando a compimento la non facile trafila burocratica e ministeriale per il riconoscimento della Doc Sorni

Ultima edizione
Edizione del 26 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 15:57
Alla manifestazione di piazza Dante a Trento sono presenti anche i No-vax altoatesini, compreso l’ex comandante degli Schützen: Siamo in 100mila [...]
Cronaca
27 novembre - 15:41
A lanciare l'allerta ieri sera i familiari, preoccupati dal mancato rientro. Le ricerche in zona Trento avevano dato esito negativo mentre un [...]
Cronaca
27 novembre - 11:50
Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 395 positivi a fronte di 2.264 test molecolari. Altri 3 decessi. Sono 10 le persone in terapia intensiva
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato