Contenuto sponsorizzato

La mela Golden? E' la meno pagata. Puntiamo su altre varietà

Agripuntura/1. Uno studio spiega che la Golden Delicius è la mela più amata dagli italiani. Ma i frutticoltori condividono l'impegno di Melinda per promuovere altre varietà: su tutte Evelina la cui produzione andrebbe raddoppiata
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 01 settembre 2016

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Da un’intervista rilasciata da Andrea Fedrizzi, responsabile marketing del Consorzio Melinda all’Agenzia nazionale FreshPlaza si apprende che la Golden delicious Melinda è in assoluto la mela preferita dagli italiani, soprattutto dal pubblico adulto. I giovani prediligono le varietà rosse. Gli sportivi amano la Fuji. La Gala è apprezzata dai più piccoli ed Evelina è di moda grazie al suo gusto fresco e alla colorazione attraente.

 

La Golden Delicious sarà la mela preferita dagli italiani, obietta un frutticoltore dell’Alta Val di Non, ma è anche la meno pagata. Egli condivide l’impegno di Melinda per promuovere nuove varietà sostitutive ma non escludenti. Con un invito pressante a rischiare di più nella quantità da immettere sul mercato. Evelina è stata sostenuta da Melinda con incentivi forti di promozione, ma i 300-400 ettari che producono 2.000 vagoni di mele sembrano insufficienti. Dobbiamo arrivare almeno a 4.000 vagoni (110% della produzione totale in Val di Non) e promuovere la Gala anche nelle zone più alte della valle.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 05:01

Parole dure, quella della massima carica della Lega in provincia di Trento. Parole da fine stratega che bolla Caramaschi ''comunista'' e ricorda che il tempo dei ''doppi giochi è finito'' dimenticandosi del fatto che a Riva del Garda pur di avere qualche speranza di vittoria e per poter dire ''beh almeno lì ce l'abbiamo fatta'' la sua Lega sta facendo di tutto (leggasi accordi per cariche) per accaparrarsi Malfer e il Patt 

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato