Contenuto sponsorizzato

La Provincia destina quasi 4 milioni di euro per rilanciare l'agricoltura nel Centro Italia

Stanziati per le annualità 2018-2020 a favore delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria a sostegno delle aziende danneggiate dagli eventi sismici del 2016
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 30 gennaio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Nella seduta del 22 giugno 2017 la Conferenza Stato-Regioni ha concordato di imporre uno storno parziale delle risorse finanziarie assegnate a 18 piani di sviluppo rurale per le annualità 2018-2019-2020 a favore delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria a sostegno delle aziende danneggiate dagli eventi sismici verificatesi a partire dall’agosto 2016.

 

L’ammontare della decurtazione è stata stabilita al 3%.

 

In seguito allo storno il Servizio politiche sviluppo rurale della Provincia di Trento ha deciso di distribuire la conseguente decurtazione finanziaria tra la misura 20 (assistenza tecnica), la misura 1 (trasferimento di conoscenze e azioni di informazione) e la misura 2 (servizi di consulenza, sostituzione e assistenza alla gestione delle aziende agricole).

 

Lo storno totale 2018-2020 ammonta a 3.895.000 euro.

 

La sottrazione di risorse finanziarie ammonta a 1.645.000 euro per la misura 20; a 1.000.000 euro per la misura 1 e a 1.250.000 euro per la misura 2.

 

La Commissione europea ha approvato in data 30 novembre 2017 la nuova versione del PSR 2014-2020. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 15:10

Dai primi fastidi alle settimane rinchiusa in casa. Ilaria, residente a Egna, racconta il suo viaggio nella lotta contro il Covid. Tra i più grandi ostacoli spiccano quelli mentali: "Mi sentivo psicologicamente demoralizzata perché credetemi, questa bestia prende tutto, pure la mente. Spero che la mia storia sia di aiuto a chi si trova nella mia stessa situazione"

29 novembre - 13:00

Dopo le dimissioni di Paolo Ghezzi dal ruolo di consigliere provinciale, per Futura le acque continuano a essere piuttosto agitate. Al rifiuto delle richieste avanzate dai Verdi di affidare il compito di capogruppo in Provincia a Lucia Coppola e di riconoscere la presenza della forza ecologista nel simbolo, pronunciato in un incontro fra i vertici dei partiti, è seguita la rottura. La consigliera passerà al gruppo Misto. "Sono addolorata. I nostri obiettivi sono sovrapponibili, collaboreremo"

26 novembre - 12:33

Da millenni la Val Senales è abitata da pastori con le proprie pecore. Qui vive una razza ovina particolare che si nutre sui pascoli e che ha nella transumanza con la vicina Austria uno dei suoi tratti caratteristici. Il direttore della Pro Loco Manfred Waldner: "Importante salto di qualità per la nostra comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato