Contenuto sponsorizzato

La razza Rendena è presidio slow food, tre aziende agricole e una macelleria hanno aderito al progetto

L’adesione all’associazione è aperta a tutti a condizione che gli interessati accettino e facciano proprie le finalità del progetto e le modalità esecutive. Si sta lavorando nella messa a punto di un disciplinare di produzione riferito per ora a carne, latte e formaggi
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 09 agosto 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele. Ha vinto la Penna d'Oro nel 1988

La razza bovina di Rendena è presidio Slow Food dal febbraio di quest’anno. A richiedere il riconoscimento è stata l’associazione “Valore Razza Rendena” presieduta da Manuel Cosi.

 

Registrare la razza e non i singoli prodotti è stata una scelta precisa per avere più opzioni ed essere liberi di estendere il progetto ad altri prodotti e soprattutto al territorio.

 

L’adesione all’associazione è aperta a tutti a condizione che gli interessati accettino e facciano proprie le finalità del progetto e le modalità esecutive.

 

Finora hanno aderito tre aziende agricole e una macelleria. Si sta lavorando nella messa a punto di un disciplinare di produzione riferito per ora a carne, latte e formaggi.

 

I promotori intendono inserire nel paniere d’offerta altri prodotti quali latte crudo, yogurt, carne salada e un insaccato. Ma con gradualità e nel rispetto delle regole impartite da Slow Food.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 06:01

Per l’elettrificazione della Valsugana va ancora peggio, se fino a qualche mese fa i lavori erano stati calendarizzati in questo nuovo documento si parla genericamente di “studio del potenziamento dei servizi sulla linea” ma nel frattempo in vista delle Olimpiadi in Veneto sono già iniziati i lavori di elettrificazione delle varie linee ferroviarie

20 ottobre - 19:21

Fototrappolato dal forestale Tommaso Borghetti pochi giorni fa sui Lessini il maschio alfa giunto dalla Slovenia e unitosi alla femmina alfa (li si riconosce perché alzano la zampa entrambi per segnare il territorio GUARDA I VIDEO) nel 2012 spiega come la dispersione sia il segreto del successo di questi animali. ''Uno dei suoi figli nati sulle nostre montagne è stato avvistato in Slovenia. Ha fatto il percorso inverso a lui, mentre una femmina, sempre slovena, è arrivata a Paneveggio''

20 ottobre - 18:50

I sinistri a catena si sono verificati all'altezza dello svincolo che dalla strada che da Dermulo va verso Sanzeno gira per Coredo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato