Contenuto sponsorizzato

L'inverno dell'orso che per le femmine vuol dire anche fare i cuccioli

I nostri orsi si rifugiano in cavità rocciose o già presenti nel terreno e vanno incontro ad uno stato di torpore che non equivale a letargo di tipo tradizionale. Nei ricoveri non si nutrono affatto, ma interrompono il torpore fisiologico se vengono spaventati
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 13 gennaio 2017

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

L’orso durante l’inverno si rifugia in cavità rocciose o già presenti nel terreno e va incontro ad uno stato di torpore che non equivale a letargo di tipo tradizionale. Lo afferma il naturalista Sergio Abram che segue da decenni il comportamento del plantigrado e può fare il confronto con gli orsi dell’Alpenzoo di Innsbruck realizzato nel 1971 dal suo amico zoologo Hans Psenner.

 

Anche nel recinto gli orsi si muovono pochissimo e si nutrono solo per la sopravvivenza. Nei ricoveri naturali, dice Abram, gli orsi non si nutrono affatto, ma interrompono il torpore fisiologico solo se vengono spaventati da rumori e intrusioni inattese o a seguito di innalzamento di temperatura.

 

La femmina partorisce durante la permanenza nel ricovero da uno a tre cuccioli a partire da gennaio. La permanenza nel ricovero dura anche fino a aprile. 

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 aprile - 19:45
Trovati 104 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 104 guarigioni. Sono 1.251 i casi attivi sul territorio [...]
Politica
22 aprile - 21:20
Il "vecchio" progetto ha già concluso buona parte dell'iter da parte degli uffici. Il nuovo piano è invece ancora tutto da scoprire. L'ex [...]
Politica
22 aprile - 19:38
Il Comitato scuola in Presenza prende posizione e commenta la decisione in consiglio provinciale della maggioranza che ha bocciato una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato