Contenuto sponsorizzato

Lotta alla drosofila, vietato importare insetti utili

Solo l'Europa potrebbe chiedere la licenza ma la richiesta deve partire dai produttori
Dal blog di Sergio Ferrari - 25 marzo 2018 - 14:58

Tecnici e ricercatori della Fondazione Mach sono impegnati su vari fronti per trovare mezzi e metodi efficaci di lotta alla drosofila che rappresenta il nemico più importante delle ciliegie e dei piccoli frutti. La lotta biologica affidata a parassitoidi che aggrediscono larve e pupe del dannosissimo moscerino rappresenta uno degli strumenti più indagati. I parassitoidi finora impiegati sono autoctoni.

 

L’importazione da Paesi orientali di origine della drosofila è vietata dalle norme vigenti che si oppongono all’introduzione dall’estero di specie animali e vegetali, compresi gli insetti utili. Il motivo è legato al fatto che non si può sapere a priori se le specie importate potranno creare danno alla biodiversità dell’attuale ecosistema. Entomologi della Svizzera, paese fuori dall’Unione Europea e quindi non obbligato a rispettare il divieto, stanno già sperimentando con successo la capacità di contenimento della drosofila da parte di tre specie di parassitoidi importati da Cina e Giappone.

 

Solo l’Unione Europea potrebbe concedere una deroga, ma la richiesta deve partire dalle organizzazioni di produttori.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 dicembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 dicembre - 01:45

Nel pomeriggio di ieri il feretro era arrivato a Ciampino e in serata il viaggio da Roma a Verona da dove poi è stato scortato fino a Trento dalle forze dell'ordine. I funerali si terranno giovedì alle 14.30

18 dicembre - 16:12

All'aeroporto il presidente della Provincia Maurizio Fugatti assieme al capo dello Stato Sergio Mattarella. Ad accompagnare il feretro di Antonio da Strasburgo a Roma il padre e la fidanzata

18 dicembre - 20:58

Dopo la netta chiusura di consiglieri leghisti e assessori alcuni cittadini hanno cominciato a raccogliere le firme per sostenere la Natività realizzata su una zattera: crediamo che la comunità trentina, che da sempre si testimonia accogliente, potrà riflettere su questo presepe che parla un linguaggio finalmente attuale'' 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato