Contenuto sponsorizzato

Lotta alla mosca delle olive, prorogato l'impiego dell'insetticida dimetoato

Un intervento della Coldiretti nazionale ha ottenuto dal Ministero un prolungamento dell’utilizzo dell’insetticida in deroga per 120 giorni. Della concessione si potranno avvalere anche gli olivicoltori del Trentino ed in particolare dell’Alto Garda
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 08 luglio 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Dal 1 luglio 2020 in base ad un decreto del Ministero della salute sarebbe dovuto entrare in vigore il divieto di usare l’insetticida dimetoato contro la mosca delle olive.

 

Un intervento della Coldiretti nazionale ha ottenuto dal Ministero un prolungamento dell’utilizzo dell’insetticida in deroga per 120 giorni.

 

Della concessione si potranno avvalere anche gli olivicoltori del Trentino ed in particolare dell’Alto Garda.

 

In vista del divieto (prorogato), il tecnico di zona Franco Michelotti aveva già messo in preventivo il ricorso in caso di comprovata necessità ad un insetticida alternativo al dimetoato.

 

Si tratta del principio attivo acetamipride (neonicotinoide) che si trova nel prodotto commerciale denominato Epic.

 

Eventuali trattamenti, assicura Franco Michelotti, saranno decisi e consigliati solo in caso di comprovata necessità.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 agosto - 17:07

La Pat: “Il nuovo caso è stato individuato nella zona di Trento con sintomi evidenti”. Confermata anche la presenza di uno degli otto ragazzi che hanno contratto il coronavirus a Malta, era in Trentino in vacanza con la famiglia

10 agosto - 17:21

Articolo 21, associazione promotrice della petizione che chiedeva le dimissioni da presidente del Mart dell'onorevole Vittorio Sgarbi, autore a inizio marzo di affermazioni contrarie alle misure messe in campo dal governo per fronteggiare il virus, ha consegnato al Consiglio provinciale quasi 20mila firme. La replica: "Non mi faccio intimidire"

10 agosto - 17:02

Il malore è avvento intorno alle 10.45 a un operaio di una cooperativa del posto. L'uomo si è accasciato al suolo e all'arrivo dei soccorsi non c'era più niente da fare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato