Contenuto sponsorizzato

Oltre 200 trappole per monitorare il bostrico sugli alberi schiantati dalla tempesta Vaia

L’operazione partita nel mese di aprile 2019 è iniziata con il collocamento in punti ritenuti strategici dell’area devastata dalla furia del vento di 220 trappole attrattive innescate con feromoni. Il Comitato tecnico è affidato a Cristina Salvadori entomologa forestale della Fondazione Mach
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 08 settembre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Il Comitato tecnico incaricato della programmazione degli interventi sul territorio colpito dal tornado di fine ottobre 2018 ha affidato a Cristina Salvadori entomologa forestale della Fondazione Mach il compito di coordinare il monitoraggio della popolazione di bostrico e di altri insetti lignicoli nel legname schiantato e su piante rimaste in piedi.

 

L’operazione partita nel mese di aprile 2019 è iniziata con il collocamento in punti ritenuti strategici dell’area devastata dalla furia del vento di 220 trappole attrattive innescate con feromoni.

 

All’inizio di settembre il lavoro è ancora in corso. Raccolta degli insetti catturati, trasferimento del materiale in laboratorio, classificazione.

 

Il lavoro, dice Cristina Salvadori, si concluderà nel mese di novembre per quanto riguarda la stagione 2019.

 

I risultati saranno presentati nelle sedi istituzionali. I sopralluoghi in bosco sono stati mediamente quattro a settimana e hanno impegnato 4 persone più i coadiuvanti forestali e numerosi civili.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 05:28

In Calabria partita facile per Jole Santelli di Forza Italia che è stata eletta governatrice. Zingaretti: "Un immenso grazie al movimento delle Sardine che sono riuscite a dare una scossa democratica importante respingendo l'aggressività della destra estremista e la cultura dell'odio"

26 gennaio - 20:04

Mentre il Giorno della memoria s'avvicina, il Comune di Verona ha ben pensato di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre e di dedicare contemporaneamente una via a Giorgio Almirante, storico leader dell'Msi e capo redazione de "La difesa della razza". Antisemita, razzista e collaborazionista, fu figura di raccordo tra l'estrema destra eversiva e le istituzioni deviate durante lo stragismo. Impedirne l'ingresso nell'odonomastica è un dovere civico

26 gennaio - 20:14

La "forza gentile" degli ambientalisti, in Lessinia sfilano oltre 10mila persone, ma il firmatario del ddl Valdegamberi accusa: “Atto di arroganza pubblica del peggiore ambientalismo da salotto”. La consigliera regionale Guarda: “Abbiamo mandato un messaggio forte, ora le istituzioni dovranno tenerne conto, da parte nostra chiediamo il ritiro di questa proposta di legge”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato