Contenuto sponsorizzato

Pesticidi nel terreno, chi vuol cercare trova

Alla COCEA di Taio è stato presentato a circa 600 frutticoltori un resoconto dei risultati raggiunti dal progetto Trentino Frutticolo Sostenibile ecco i risultati
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 27 febbraio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Nell’incontro informativo organizzato da Apot che si è svolto recentemente alla COCEA di Taio è stato presentato a circa 600 frutticoltori un resoconto dei risultati raggiunti dal progetto Trentino Frutticolo Sostenibile e delle azioni che si intendono intraprendere nella stagione 2018.

 

Si è parlato dell’esito positivo di una serie di analisi della biodiversità del terreno entro una zona circoscritta della Val di Non coltivata a frutteto e sottoposta a trattamenti fitosanitari. Nessun accenno è stato fatto su possibili analisi chimiche volte a verificare la consistenza quali-quantitativa di eventuali residui. Uno studio razionale di questo tipo è fattibile, ma a determinate condizioni, dice Michele Lorenzin già dirigente del Settore Laboratorio e Controlli dell’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente.

 

Il prelievo del terreno deve essere fatto a tre livelli: appena sotto la zolla, a 50 e a 100 cm. di profondità. L’analisi si deve ripetere almeno 3-4 volte all’anno ed anche per più anni per avere un responso significativo. Il costo a campione va da 50 a 100 euro. Ma si possono rilevare nella stessa analisi fino a 200 principi attivi. La differenziazione è affidata ad uno spettrometro di massa.

 

Va tenuto presente che il terreno contiene microrganismi che possono concorrere alla demolizione delle molecole di fitofarmaci e loro metaboliti.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 luglio - 06:01

Il Garda è stato protagonista nella seconda commissione presieduta da Luca Guglielmi per parlare dell'imminente riforma del settore. Resta da capire se Comano, Pinè/Cembra, Ledro e val di Non in sofferenza per l'imminente fusione avranno qualcosa da ridire sulle carte da giocare e che fino a questo momento sono un po' rimaste a guardare. Marco Benedetti: "Più che un'evoluzione, sembra un'involuzione"

08 luglio - 09:27

La Guardia di Finanza ha avviato le verifiche su due operazioni che riguardano strutture alberghiere presenti sul nostro territorio. Le verifiche sono in corso e le segnalazioni sono partite dalla Confcommercio

07 luglio - 19:25

Presentata la campagna di prevenzione e sensibilizzazione “Stai sul pezzo”, frutto della collaborazione fra le realtà di volontariato del Trentino, Comune di Trento e Provincia Autonoma. La nuova iniziativa mette al centro la famiglia come primo recettore del malessere dei giovani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato