Contenuto sponsorizzato

Pinot Grigio Doc delle Venezie controllato da Trentini

A rappresentare la provincia di Trento oltre al vicepresidente Pasolli sono: Lorenzo Libera (Cantina di Avio) per i produttori; Pietro Patton (La Vis) e Luca Rigotti (Mezzacorona) per i vinificatori; Diego Coller vicepresidente di Cavit per gli imbottigliatori
Dal blog di Sergio Ferrari - 26 marzo 2019 - 20:15

E’ iniziata la seconda era del Pinot Grigio DOC delle Venezie con l’elezione del primo Consiglio a 21 componenti (6 per Friuli Venezia Giulia, 6 per il Trentino, 9 per il Veneto) e la rielezione all’unanimità di Albino Armani alla presidenza, affiancato da Valerio Cescon (Veneto) e da Goffredo Pasolli (Trentino) eletti vicepresidenti.

 

A rappresentare la provincia di Trento oltre al vicepresidente Pasolli sono: Lorenzo Libera (Cantina di Avio) per i produttori; Pietro Patton (La Vis) e Luca Rigotti (Mezzacorona) per i vinificatori; Diego Coller vicepresidente di Cavit per gli imbottigliatori. Albino Armani è trentino ma gestisce aziende vitivinicole, oltre che in bassa Vallagarina, anche nel Veneto e in Friuli Venezia Giulia. Condivide con Pasolli il diploma di enologo conseguito seppure in anni diversi all’Istituto Tecnico Agrario di S. Michele a/Adige.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 giugno - 20:11

Un fiume di soldi intercettato dalla Guardia di Finanza del Trentino Alto Adige nell'ultimo anno e mezzo grazie alle indagini di polizia giudiziaria che hanno consentito complessivamente di denunciare 54 persone per riciclaggio e autoriciclaggio e di sottoporre a sequestro beni, titoli e valori per circa 2,4 milioni di euro

25 giugno - 18:13

Intorno alle 13.40 l'aggressione, all'altezza della fermata di Lamar. Poi l'uomo è riuscito a scappare. Andreatta: ''In questo periodo molta attenzione da parte anche degli altri utenti. Per ridurre i disagi sono stati tolti gli abbonamenti gratuiti a un uomo e due donne con disturbi psichici ormai noti sia ai passeggeri che al personale viaggiante''

25 giugno - 17:30

La serie di incidenti è avvenuta in vai Degasperi. Tutto è stato innescato da una manovra eseguita in maniera non perfetta in uscita da un parcheggio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato