Contenuto sponsorizzato

Prelevati e contati gli insetti catturati nelle oltre 200 trappole, prosegue il monitoraggio del bostrico

Il piano di lavoro prevede oltre al monitoraggio degli insetti lignicoli la verifica dell’efficacia di alcuni prodotti repellenti o che uccidono l’insetto quando aggredisce piante rimaste in piedi
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 24 maggio 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Il personale periferico del Servizio foreste e fauna della Provincia di Trento sta collaborando attivamente al secondo monitoraggio del bostrico e di altri insetti lignicoli presenti nei boschi schiantati dal tempesta Vaia.

 

L’attività è ripresa a metà aprile ed è coordinata da Cristina Salvadori esperta di entomologia forestale della Fondazione Mach. I forestali hanno collocato nei boschi scelti come campione 225 trappole a feromoni per la cattura degli insetti adulti che hanno trascorso l’inverno sotto la corteccia delle piante ancora presenti al suolo.

 

Hanno anche provveduto al prelievo e al conteggio degli insetti catturati nella prima fase. Il monitoraggio andrà avanti fino a tutto ottobre.

 

Il piano di lavoro prevede oltre al monitoraggio degli insetti lignicoli la verifica dell’efficacia di alcuni prodotti repellenti o che uccidono l’insetto quando aggredisce piante rimaste in piedi. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 19:43

Si trovava in acqua all'altezza della spiaggia davanti al Pescatore e all'Europa. Sembra si trovasse su un pedalò quando, una volta in acqua, è sprofondato. Ancora una volta il Nucleo sommozzatori (ancora non messo nelle condizioni di partire direttamente da Mattarello come accadeva negli scorsi anni) non è arrivato in tempo utile

05 luglio - 16:51
Il drammatico scontro è avvenuto intorno alle 15.30 di oggi, domenica 5 luglio, all'altezza del campo da tamburello tra Dro e Drena. Si è verificato un violentissimo scontro tra una vettura e una moto, quest'ultima con a bordo due persone
05 luglio - 14:00

La denuncia del Codacons: “Attraverso la voce ‘tassa Covid’, che va da un minimo di 2 euro dei parrucchieri ai 10 euro dei centri estetici fino ai 40 euro richiesti dalle officine, i consumatori sono stati colpiti da vere e proprie stangate”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato