Contenuto sponsorizzato

Ricerca applicata pagata dai frutticoltori per oltre 300 mila euro

Per il 2018 il programma è articolato in 21 schede e prevede un contributo dei produttori di oltre 300.000 euro trattenute dalle liquidazioni agli associati per i conferimenti
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 24 giugno 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Risale al 2006 il primo programma di collaborazione stipulato da Apot e Istituto Agrario Provinciale di S. Michele, oggi Fondazione Mach che di anno in anno ha riguardato iniziative di supporto alla produzione frutticola integrata.

 

A sostenere il maggiore onere di lavoro è stato dapprima il Centro di sperimentazione e dal 2009 il Centro per il Trasferimento tecnologico la cui attività si concretizza in due campi di attività: prove dimostrative di pieno campo e consulenza.

 

La duplice attività è stata compensata ogni anno da un finanziamento proporzionato ai vari progetti.

 

Per il 2018 il programma è articolato in 21 schede e prevede un contributo dei produttori di oltre 300.000 euro.

 

Alessandro Dalpiaz, direttore di Apot, informa che il versamento è fatto direttamente dall’Associazione, la quale a sua volta imputa alle Op Melinda e la Trentina la somma ripartita di 250 mila e 50 mila euro

 

Le OP a loro volta trattengono dalle liquidazioni spettanti agli associati per le mele conferite e vendute un contributo proporzionato alla quantità. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 17:37

La campagna elettorale si fa (anche) a suon di carta (volantini, biglietti da visita, brochure) che, spesso, copre le nostre città. Una lista civica di Brentonico ha, quindi, cercato di trovare una soluzione ecologica e sostenibile: "Abbiamo utilizzato una carta biodegradabile con all'interno dei semi. Il bigliettino da visita può così essere 'piantato' per far germogliare dei fiori amici degli insetti impollinatori"

23 settembre - 18:46

La Corte di Cassazione, sezione civile, respingendo il ricorso di Durnwalder e Erhard ha confermato così l’esecutività della sentenza della Corte dei Conti: i due ex amministratori provinciali dovranno versare 468.000 € ciascuno nelle casse dello Stato

21 settembre - 10:26

Prevista per venerdì 25 settembre la cerimonia che suggella la collaborazione tra Eurac Research e Unu, l'Università delle Nazioni Unite. L'ente di ricerca ospiterà nella sede di Bolzano il programma congiunto per le aree di montagna Glomos, il Global Mountain Safeguard Research

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato