Contenuto sponsorizzato

Un fungo per uccidere le piante di ailanto, specie invasiva in Trentino e Alto Adige

Gli esperti dell’unità Protezione delle piante agroforestali della Fondazione Mach nel corso della stagione 2018 hanno studiato alcuni casi di deperimento di piante di ailanto. Da un’indagine informativa e in parte anche diretta sul campo compiuta in varie zone del Trentino e dell’Alto Adige è risultato che l’infezione da Verticillium era presente in una quarantina di siti
Dal blog di Sergio Ferrari - 05 febbraio 2019 - 20:13

Gli esperti dell’unità Protezione delle piante agroforestali della Fondazione Mach nel corso della stagione 2018 hanno studiato alcuni casi di deperimento di piante di ailanto e stabilito che la morte delle piante erano colpite da un fungo del genere Verticillium.

 

Da un’indagine informativa e in parte anche diretta sul campo compiuta in varie zone del Trentino e dell’Alto Adige è risultato che l’infezione da Verticillium era presente in una quarantina di siti.

 

Gli esperti sperano di poter utilizzare il fungo per eliminare le piante di ailanto, specie fortemente invasiva e difficilmente eliminabile con i tradizionali mezzi e metodi di contenimento.

 

L’ipotesi è però inficiata dalla possibilità che il fungo possa aggredire anche piante coltivate

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 aprile - 06:01

Mirko (nome di fantasia) sta terminando la quinta elementare. Ha passato cinque anni infernali con due compagni che lo hanno deriso e picchiato. ''Tutto è iniziato in prima elementare – ci racconta la madre – quando per dei problemi posturali ha iniziato ad indossare delle scarpe ortopediche, non così differenti a livello estetico da quelle degli altri ma è bastato a farlo prendere di mira”.

19 aprile - 09:24

Sono state trovate cento tonnellate di materiale illecitamente stoccato, tra cui rifiuti molto pericolosi sparsi e in balia delle intemperie . Un trentino di 59 anni, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria 

19 aprile - 09:45

Un'auto che viaggiava in direzione di Riva del Garda ha invaso la corsia opposta e si è scontrata con un altro mezzo. Dalle prime informazioni ci sarebbe un ferito grave

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato