Contenuto sponsorizzato

Una mucca da latte? Mangia fino a 40 chili di fieno al giorno

Una bovina di razza Rendena mangia 20-25 chilogrammi di fieno al giorno e produce da 25 a 28 litri di latte. Una Frisona richiede anche 30-40 chilogrammi di fieno a fronte di una quantità di latte che può superare i 40 chili. Ma se non producono formaggio si usa l'insilato di mais
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 15 novembre 2016

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Quanto fieno mangia d’inverno una bovina da latte in produzione? Roberta Franchi e Fabrizio Pezzi, esperti di foraggicoltura e di alimentazione del bestiame della Fondazione Mach, forniscono la risposta. La razione alimentare giornaliera di una bovina è composta per il 50% da fieno e per l’altro 50% da mangime concentrato.

 

La quantità di fieno dipende dalla razza e dalla produttività della lattifera. Una bovina di razza Rendena mangia 20-25 chilogrammi di fieno al giorno e produce da 25 a 28 litri di latte. Una Frisona richiede anche 30-40 chilogrammi di fieno a fronte di una quantità di latte che può superare i 40 chili.

 

Nei territori dove il latte non viene trasformato in formaggio grana, il fieno è sostituito dall’insilato di mais che va somministrato in quantità elevata, 28-30 chilogrammi trattandosi generalmente di lattifere di razza Frisona. All’insilato si devono aggiungere 6-7 chili di fieno di qualità, solitamente fieno di medica. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato