Contenuto sponsorizzato

Vini di ghiaccio solo d Pojer - Sandri

Unico produttore di questo tipo di vini in Trentino è rimasto Mario Pojer comproprietario della cantina Pojer-Sandri di Faedo
Dal blog di Sergio Ferrari - 06 febbraio 2019 - 19:21

Si chiamano Eis Weine o vini di ghiaccio i vini dolci ottenuti dal mosto ricavato da grappoli lasciati in pianta fino a quando gli acini diventano rigidi a causa di temperature che in Germania e in Austria devono tassativamente scendere almeno a 7 gradi sotto zero. Unico produttore di questo tipo di vini in Trentino è rimasto Mario Pojer comproprietario della cantina Pojer-Sandri di Faedo.

 

Il vino di ghiaccio prodotto a partire dal 1985 si chiama Essentia. Raramente però la temperatura d’inverno anche a Faedo e in alta Val di Cembra dove sono situati i vigneti della cantina raggiunge i minimi richiesti. Per questo motivo Pojer fa ricorso a celle di refrigerazione che possono raggiungere i 20-25 gradi sotto zero. I vini di ghiaccio non vanno confusi con i vini da vendemmia tardiva che fino a qualche anno fa erano abbastanza diffusi anche in Trentino.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 22:30

Il plantigrado non avrebbe più vie di fuga e il ministro, che a poche ore dalla fuga ha diffidato la Provincia dall'abbatterlo, chiede nuovamente al presidente Maurizio Fugatti di non uccidere l'animale: "E' un animale braccato e riuscirete a prenderlo ma non sparate. Io mi sto attivando al massimo delle mie competenze per evitare un Daniza2"

16 luglio - 19:29

La settimana scorsa il vicepresidente della circoscrizione di Gardolo, il leghista della prima ora Pacifico Mottes, ha ufficializzato la sua uscita del partito. Il segretario Bisesti: "Per l'affetto sincero che provo per lui non commento". Malumori ci sarebbero però anche in altre zone del territorio

16 luglio - 18:08

Buona la prima per il 30enne Edoardo Fumagalli e per la sua nuovissima brigata: tutti giovani, alcuni già con esperienze internazionali. Matteo Lunelli: "Scelto per bravura, per la sua carica giovanile, per la sua voglia di confrontarsi col mondo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato