Contenuto sponsorizzato

Zanzara tigre, dopo oltre vent'anni sospeso Ferrarese, il nuovo consulente sarà un tecnico dell'Emilia-Romagna

Ferrarese lascia l’incarico con giustificato rammarico, ma ritiene opportuno ricordare alla popolazione interessata le norme di prevenzione da prendere prima di entrare nella stagione critica
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 17 aprile 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La Fondazione che gestisce il Museo Civico di Rovereto ha deciso di sospendere il rapporto di consulenza avviato nel 1997 con il professore Uberto Ferrarese, entomologo ambientale di Padova che per quasi 25 anni ha seguito lo sviluppo della zanzara tigre in Vallagarina e nell’Alto Garda.

 

Sarà sostituito da un tecnico dell’Emilia-Romagna. Ferrarese lascia l’incarico con giustificato rammarico, ma ritiene opportuno ricordare alla popolazione interessata le norme di prevenzione da prendere prima di entrare nella stagione critica che inizia quando la temperatura dell’aria supera costantemente i 10°.

 

Svuotare dell’acqua i sottovasi dei fiori. Coprire con rete a maglie strette i serbatoi di acqua piovana o irrigua negli orti. Coprire con rete di contenimento antizanzara i tombini che possono contenere uova svernanti ancora vitali.

 

Ultima segnalazione: la zanzara coreana è arrivata anche in Vallagarina. Alcuni esemplari sono stati da lui rinvenuti a Volano. I ricercatori ambientali della Fondazione Mach potrebbero confermare questa presenza sottoponendo i moscerini eventualmente catturati all’esame del Dna. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 13:12

E' avvenuto sull'Altopiano della Vigolana, dove il giovane risiedeva. Pedinato dai finanzieri, è stato fermato e ha tentato la fuga. La perquisizione dell'auto e della casa hanno così portato al rinvenimento di 7 etti di fumo, 15mila euro e due lingotti d'oro. Il soggetto era stato protagonista dell'efferato pestaggio di un militare al di fuori di un noto locale valsuganotto. Arrestato

12 novembre - 05:01

“Bene, è arrivata una nuova pollastrella” , sono queste le parole che Hope (nome di fantasia per motivi di sicurezza) ha sentito la mattina che ha capito di essere stata venduta alla mafia nigeriana. Aveva appena 18 anni quando è successo. E' stata costretta a spogliarsi, a farsi valutare come un oggetto all'asta da Madame, colei che si occupa del business nigeriano. Poi è finita sulla strada

12 novembre - 12:57

Tra questa sera e domani buona parte della regione potrebbe ricoprirsi di bianco. Al Brennero previsti 40 centimetri. Necessarie le dotazioni da neve

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato