Contenuto sponsorizzato

Chiude la profumeria Limoni di via Oss Mazzurana

Nei mesi scorsi l'acquisizione del marchio da Douglas che è presente a Trento con un punto vendita. Sei dipendenti in mobilità (qui la spiegazione completa)

Pubblicato il - 29 dicembre 2017 - 09:57

TRENTO. La profumeria Limoni di via Oss Mazzurana chiude i battenti. Le vetrine sono state oscurate e sono già partiti i lavori per liberare i locali. L'unico avviso, appeso sulla porta d'entrata, comunica che per gli acquisti i clienti possono rivolgersi alla profumeria Douglas sempre di via Oss Mazzurana oppure al punto vendita Limoni di Bolzano. Le sei dipendenti presenti nel punto vendita, da quanto si apprende, sono state messe in mobilità (QUI QUANTO ACCADUTO NEL DETTAGLIO).  

 

La chiusura arriva dopo qualche mese dalla conclusione dell’acquisizione di Limoni e La Gardenia, le due principali catene italiane di profumi e prodotti per la bellezza, da parte di profumerie Douglas.

 

Sempre quest'ultimo marchio ha concluso l’acquisizione della catena spagnola di profumerie Bodybell annunciando anche l'operazione con i negozi Perfumerìas If in Spagna. Interventi che porteranno Douglas a gestire oltre duemila profumerie in 19 Paesi europei.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 04:01

Una seconda ondata del coronavirus che sembra aver preso la direzione di un andamento più ''standardizzato'' per la diffusione di un'epidemia che solitamente si propaga e dovrebbe avere tassi maggiori nelle zone più popolate. E infatti Trento, questa volta sta facendo registrare dei dati molto alti di contagio. In ottobre triplicati i casi di settembre: quasi 10 mila positività da inizio epidemia

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 20:14

L'appello dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Bisogna cambiare la strategia di sanità pubblica, chiunque presenti una sindrome influenzale si metta in isolamento fino ai risultati dei test"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato