Contenuto sponsorizzato

Abusa sessualmente della figlia di 5 anni. Condannato il padre 50enne

Per l'uomo una pena di 7 anni e mezzo e la perdita della potestà genitoriale

Pubblicato il - 03 February 2018 - 08:49

TRENTO. Abusava sessualmente della figlia di 5 anni. Un uomo di 50 anni è stato condannato ad una pena di 7 anni e 6 mesi, la revoca della potestà famigliare, l'interdizione ai pubblici uffici, il divieto di lavorare in luoghi dove ci sono bambini e ad un risarcimento alle parte civile di 120 mila euro.

 

La vicenda è successa in un paese del Trentino dove l'uomo viveva con la sua compagna dalla quale aveva avuto la bimba ma si era anche ricongiunto con la propria famiglia lontana. Un ambiente famigliare che portava avanti in maniera tranquilla la propria quotidianità fino a quando, alla fine del 2015, la piccola di 5 anni dice alla madre di non voler più stare con il padre.

 

Quando la mamma chiese alla piccola per quale motivo, la risposta è di quelle che fa mancare il fiato. La bimba spiega, infatti, che il padre la tocca. Una frase che fa crollare la madre che immediatamente cerca di capire quello che sta succedendo. Si rivolge quindi ad una psicologa che giudica il racconto della bambina attendibile. Di seguito una visita ginecologica, secondo l'accusa, conferma la terribile storia, l'abuso che la piccola ha subito.

 

Arriva quindi la denuncia della donna e l'avvio del processo. Viene raccolta la testimonianza della piccola e il giudice e la difesa nominano due psichiatri e mentre il primo considera i fatti attendibili, il secondo solleva qualche dubbio. Il dibattimento viene portato avanti e il padre continua a dirsi non colpevole. Infine la sentenza. Il 50enne è stato condannato.     

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 December - 11:25

Quelli di una donna anziana ricoverata e poi morta in ospedale per Covid non si sono certo rivelati i vicini ideali. Dopo che la signora è stata portata al Santa Chiara di Trento, infatti, la coppia ha usato le chiavi di casa consegnate loro per sicurezza per entrare nell'appartamento e rubare i risparmi. Grazie ad una telecamera di sorveglianza installata dai figli, sono stati identificati e denunciati

05 December - 11:09

Il maltempo che si sta abbattendo sull'Alto Adige nelle ultime ore sta creando numerosi disagi. Si registrano problemi in A22 verso il Brennero per i mezzi pesanti, ma su tutto il territorio sono attivi i vigili del fuoco volontari e permanenti per auto bloccate, allagamenti e alberi schiantati a terra per il peso della neve. Oggi è "allerta rossa" e nelle prossime ore si attende un peggioramento della situazione metereologica 

05 December - 05:01

Il Lockdown, la legge Failoni sulle chiusure domenicali e ora un nuovo Dpcm che blinda il Natale, le attività dei centri commerciali sono messe a dura prova: “Provvedimenti che minano l’equa concorrenza, se noi siamo chiusi la gente affollerà i centri storici. Noi negozianti non siamo il male assoluto”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato