Contenuto sponsorizzato

Abusi sessuali e maltrattamenti sui figli, condannato il padre a 7 anni e 4 mesi di carcere

Una storia triste e dolorosa quello avvenuta nel basso Trentino. Vittime un ragazzo e una ragazza. Quest'ultima anche abusata sessualmente dal padre. L'uomo condannato nelle sentenza di primo grado 

Pubblicato il - 14 settembre 2018 - 08:47

ROVERETO. Anni di violenze nei confronti del figlio e della figlia. Quest'ultima è stata anche abusata sessualmente. E' una vicenda triste e dolorosa quella che ieri ha visto la condanna di un uomo del basso Trentino. Risale a diversi anni fa e le vittime sono i figli, a quel tempo con un'età inferiore di 10 anni, che sono riusciti poi a raccontare quello che sono stati costretti a subire.

 

Il padre, l'uomo che ieri ha ricevuto una condanna in primo grado di 7 anni e 4 mesi, picchiava di frequente i due figli in ogni modo. Un comportamento aggressivo che era proseguito anche dopo la separazione dalla moglie. Sberle e pugni da ogni parte ma non solo. La ragazza, che al tempo dei fatti aveva circa 10 anni, sarebbe stata vittima anche di un abuso sessuale da parte del padre. Ed è stata proprio lei che dopo alcuni anni dai fatti, a seguito di alcune crisi, ha iniziato a parlare di quel periodo, di quello che lei e suo fratello più piccolo sono stati costretti a subire.

 

Dalle parole della ragazza si è riusciti a ricostruire tutta la vicenda. Ieri è arrivata la sentenza di primo grado. Per l'uomo è stata data una pena di 7 anni e 4 mesi con la sospensione della potestà genitoriale e l'interdizione da tutti gli uffici che portino al contatto con minori.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 febbraio - 19:01

Il video mostra chiaramente cosa pensava il consigliere leghista prima di diventare presidente e cioè che per un decennio tutti abbiano mentito sul ritorno del lupo in Trentino (pensiero confermato dalla parlamentare Cattoi pochi giorni fa). Ora che è alla guida della Pat ha accesso a documenti e studi e può parlare con quegli stessi dirigenti che definiva con una ''impostazione ideologica''. Interrogazione di Ugo Rossi ''al fine di meglio tutelare l’immagine dell’istituzione che rappresenta''

20 febbraio - 20:33

L'esponente di Civica Trentina diventerebbe vicepresidente ma nella maggioranza qualcuno vorrebbe negargli gli Enti locali. Sul fronte della giunta regionale, Kompatscher non sembra convinto di affidare all'esponente di Agire l'assessorato 'pesante' delle Politiche sociali

20 febbraio - 20:07

Ieri l'intervento dei carabinieri del Ros e dei carabinieri di Trento, ma anche gli agenti della Digos e della Direzione centrale della polizia di prevenzione hanno portato all'arresto di sette persone appartenenti ad una cellula anarco-insurrezionalista

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato