Contenuto sponsorizzato

Anziano aggredito, legato e imbavagliato in casa in via Torre Vanga. I malviventi in fuga

E' successo nella tarda serata di ieri. L'uomo è stato salvato dalla nipote che abitava al piano infiori. Quattro ragazzi si sono introdotti nella sua casa e poi sono riusciti a fuggire. I carabinieri hanno avviato le indagini 

Pubblicato il - 16 September 2018 - 08:26

TRENTO. Sono entrati in casa, lo hanno aggredito legato e imbavagliato e poi, vedendo arrivare qualcuno, sono riusciti a fuggire. E' successo ieri sera attorno alle 22 in via Torre Vanga al civico 4 e la vittima è Emilio Carloni, 83 anni, ex gommista. L'uomo è stato salvato dall'arrivo della nipote che abitando al piano di sotto, ha sentito dei rumori strani che l'hanno insospettita ed è corsa a vedere cosa stesse accadendo.

 

Dalle prime informazioni che si hanno, la porta di casa dell'uomo non era stata forzata. I quattro sarebbero quindi entrati senza lasciare alcun segno. L'uomo è stato trovato legato ad una sedia con la bocca chiusa da un nastro isolante molto grosso. Nell'aria si è sentito l'odore di uno spray al peperoncino usato forse per fare in modo che l'uomo non si difendesse.

 

Quando la nipote è salita a verificare quello che stava succedendo si è trovava davanti i malviventi che stavano fuggendo. Assieme alla figlia ha cercato di inseguirli senza però riuscirci.

 

Al momento non si conoscono i motivi di quello che è successo, se per furto o altro. Emilio Carloni è stato immediatamente liberato e le sue condizioni fisiche non sono apparse gravi.

 

Sul posto si sono portati immediatamente i carabinieri che hanno avviato le indagini.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 luglio - 20:11
Trovati 27 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 15 guarigioni. Ci sono 5 pazienti in ospedale, nessuno in terapia [...]
Cronaca
25 luglio - 19:34
La tragedia in val di Sole. Purtroppo un giovane è morto per un malore, nonostante le tempestive manovre dell'istruttore e l'uso del [...]
Cronaca
25 luglio - 18:37
Il sindaco di Pinzolo, Michele Cereghini: "Per fortuna non ci sono feriti. Adesso procediamo con la somma urgenza per la messa in sicurezza e per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato