Contenuto sponsorizzato

Anziano aggredito, legato e imbavagliato in casa in via Torre Vanga. I malviventi in fuga

E' successo nella tarda serata di ieri. L'uomo è stato salvato dalla nipote che abitava al piano infiori. Quattro ragazzi si sono introdotti nella sua casa e poi sono riusciti a fuggire. I carabinieri hanno avviato le indagini 

Pubblicato il - 16 settembre 2018 - 08:26

TRENTO. Sono entrati in casa, lo hanno aggredito legato e imbavagliato e poi, vedendo arrivare qualcuno, sono riusciti a fuggire. E' successo ieri sera attorno alle 22 in via Torre Vanga al civico 4 e la vittima è Emilio Carloni, 83 anni, ex gommista. L'uomo è stato salvato dall'arrivo della nipote che abitando al piano di sotto, ha sentito dei rumori strani che l'hanno insospettita ed è corsa a vedere cosa stesse accadendo.

 

Dalle prime informazioni che si hanno, la porta di casa dell'uomo non era stata forzata. I quattro sarebbero quindi entrati senza lasciare alcun segno. L'uomo è stato trovato legato ad una sedia con la bocca chiusa da un nastro isolante molto grosso. Nell'aria si è sentito l'odore di uno spray al peperoncino usato forse per fare in modo che l'uomo non si difendesse.

 

Quando la nipote è salita a verificare quello che stava succedendo si è trovava davanti i malviventi che stavano fuggendo. Assieme alla figlia ha cercato di inseguirli senza però riuscirci.

 

Al momento non si conoscono i motivi di quello che è successo, se per furto o altro. Emilio Carloni è stato immediatamente liberato e le sue condizioni fisiche non sono apparse gravi.

 

Sul posto si sono portati immediatamente i carabinieri che hanno avviato le indagini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 05:01

Danno un esito in pochi minuti e costano molto meno dei tamponi (che però sono certamente più precisi e affidabili) ma permettono, sui grandi numeri, di andare comunque ad individuare i focolai e dalla Liguria, al Veneto e all'Alto Adige sono tanti i sistemi sanitari che si stanno spostando su questa strategia di indagine soprattutto con il riavvio delle scuole e l'autunno (e i malanni di stagione) che incombe 

19 settembre - 08:27

Sono state portate via una ventina di biciclette per un totale di circa 40 mila euro. Lo scorso anno un altro episodio simile 

18 settembre - 16:41

La special edition “Ti amo Italia”, sugli scaffali a partire da ottobre, sarà composta da una serie limitata di 30 vasetti che celebrano il nostro Paese toccando tutte le regioni, tra cui il meraviglioso Trentino - Alto Adige. Inquadrando il QR code su ogni vasetto, inoltre, sarà possibile vivere un’esperienza immersiva di realtà virtuale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato