Contenuto sponsorizzato

Atto vandalico contro la sede della Uil di Pergine Valsugana. Alotti: ''Clima ostile''

Il segretario: "Si tratta di un ulteriore attacco al sindacato, segnale di un clima surriscaldato e ostile nei confronti di chi ogni giorno opera per garantire il rispetto dei diritti e la concreta fruizione del Welfare territoriale e sociale"

Pubblicato il - 02 febbraio 2018 - 11:01

PERGINE VALSUGANA. La porta d'ingresso danneggiata, la maniglia divelta. La sede della Uil del Trentino, dove si trovano gli uffici del Patronato e della Ital Uil, sono stati presi di mira da alcuni balordi nella notte del 31 gennaio.

 

I sindacalisti non hanno perso tempo e lo stesso segretario generale si è recato alla Stazione dei Carabinieri per denunciare il tentativo di effrazione e il danneggiamento subito dalla sede situata presso il centro commerciale in località Ponte Regio.

 

"Si tratta di un ulteriore attacco al Sindacato e ai servizi che la UIL offre a lavoratori, lavoratrici e pensionati nella nostra provincia - osserva il segretario generale Walter Alotti - il chiaro segnale di un clima surriscaldato e ostile nei confronti di chi ogni giorno opera per garantire il rispetto dei diritti e la concreta fruizione del Welfare territoriale e sociale".

 

Questa mattina gli Uffici di Pergine sono stati aperti e hanno operato regolarmente a beneficio della cittadinanza dell’Alta Valsugana. "La UIL - afferma Alotti - non si lascia certo intimorire. Proseguiamo, imperterriti, la nostra quotidiana missione".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 16:51

Sono stati analizzati 3.060 tamponi tra molecolari e antigenici. Sono 233 i pazienti ricoverati in ospedale di cui 42 in terapia intensiva. Oggi 234 guarigioni

02 marzo - 16:44

Anche Sait e Famiglie Cooperative parteciperanno all'iniziativa "Stop Tampon Tax - Riduciamo le differenze", in cui nella settimana della Festa della Donna, l'Iva sugli assorbenti verrà abbattuta al 4%. Il presidente Dalpalù: "Considerarla una questione economica è un errore di valutazione e una discriminazione concreta"

02 marzo - 13:16

Dopo aver lasciato il Patt nei giorni scorsi, l'ex governatore ha sciolto velocemente le riserve per approdare al partito di Carlo Calenda. Una decisione nell'aria da tempo e da qualche giorno l'ex autonomista ha ''sprecato'' like e ''retweet'' per Laura Scalfi e Mario Raffaelli, referenti provinciali del movimento, e poi ancora per Azione più in generale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato