Contenuto sponsorizzato

Cavi e quadri elettrici, faretti e materiale in pvc, fermato un rimorchio carico di rifiuti

Il veicolo è stato fermato lunedì scorso dai motociclisti della polizia locale di Trento e Monte Bondone in collaborazione con l'ufficio del nucleo operativo ambientale. Il conducente rischia da tre mesi a un anno oppure una multa da 2.600 a 26 mila euro

Pubblicato il - 29 August 2018 - 16:40

TRENTO. Cavi elettrici, parti di plafoniere industriali e centraline elettriche, quadri elettrici, profili metallici e in pvc, faretti metallici privi di lampadina, canalette in pvc bianco e nero di varie sezioni.

 

E ancora vari sacchi neri contenenti profili e rivestimenti elettrici metallici d'arredo. A questo si aggiunge un cassone metallico contenente canalette in pvc bianco e in pvc nero di varie sezioni. componentistica elettrica come interruttori e tantissimi altri oggetti, compresi quadri elettrici.

 

Il veicolo è stato fermato lunedì scorso dai motociclisti della polizia locale di Trento e Monte Bondone in collaborazione con l'ufficio del nucleo operativo ambientale.

 

Il rimorchio usato per il trasporto è stato sottoposto a fermo amministrativo preventivo di 30 giorni commutabili in 12 mesi dall'Autorità Giudiziaria.

 

Chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione rischia l'arresto da tre mesi a un anno o con l'ammenda da 2.600 a 26 mila euro, se si tratta di rifiuti non pericolosi.

 

La norma prevede inoltre nel caso che “l'evento non  abbia cagionato danno o pericolo  alle risorse ambientali, urbanistiche o paesaggistiche protette” si possono impartire ai contravventori apposite prescrizioni finalizzate alla "regolarizzazione" della situazione di illiceità.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 agosto - 20:26
L'assessore del capoluogo bolzanino Stefano Fattor spiega a il Dolomiti qual è il reale impatto, in termini di immissioni, dell'impianto sulla [...]
Cronaca
07 agosto - 20:46
La produzione tardiva delle ciliegie di montagna arrivava in un momento dell’anno in cui le altre ciliegie erano praticamente esaurite. Questo [...]
Cronaca
07 agosto - 19:41
Si va verso la completa normalizzazione in val di Fassa a seguito del violentissimo nubifragio di venerdì. Continuano le operazioni di messa in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato