Contenuto sponsorizzato

Cavi e quadri elettrici, faretti e materiale in pvc, fermato un rimorchio carico di rifiuti

Il veicolo è stato fermato lunedì scorso dai motociclisti della polizia locale di Trento e Monte Bondone in collaborazione con l'ufficio del nucleo operativo ambientale. Il conducente rischia da tre mesi a un anno oppure una multa da 2.600 a 26 mila euro

Pubblicato il - 29 agosto 2018 - 16:40

TRENTO. Cavi elettrici, parti di plafoniere industriali e centraline elettriche, quadri elettrici, profili metallici e in pvc, faretti metallici privi di lampadina, canalette in pvc bianco e nero di varie sezioni.

 

E ancora vari sacchi neri contenenti profili e rivestimenti elettrici metallici d'arredo. A questo si aggiunge un cassone metallico contenente canalette in pvc bianco e in pvc nero di varie sezioni. componentistica elettrica come interruttori e tantissimi altri oggetti, compresi quadri elettrici.

 

Il veicolo è stato fermato lunedì scorso dai motociclisti della polizia locale di Trento e Monte Bondone in collaborazione con l'ufficio del nucleo operativo ambientale.

 

Il rimorchio usato per il trasporto è stato sottoposto a fermo amministrativo preventivo di 30 giorni commutabili in 12 mesi dall'Autorità Giudiziaria.

 

Chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione rischia l'arresto da tre mesi a un anno o con l'ammenda da 2.600 a 26 mila euro, se si tratta di rifiuti non pericolosi.

 

La norma prevede inoltre nel caso che “l'evento non  abbia cagionato danno o pericolo  alle risorse ambientali, urbanistiche o paesaggistiche protette” si possono impartire ai contravventori apposite prescrizioni finalizzate alla "regolarizzazione" della situazione di illiceità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 11:11

Kompatscher punta a far tornare i turisti tedeschi già dal 15 giugno: “Noi vorremmo offrire a tutti i turisti che vengono qui gratuitamente il test sierologico. L’Austria non decide chi entra ed esce dall’Italia, il transito del turista tedesco per raggiungere l’Italia non è nelle competenze di Vienna”

26 maggio - 06:01

Dopo la decisa presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil ma anche quella dell'Upt, duri i consiglieri provinciali dopo che l'assessora Stefania Segnana è intervenuta per scaricare (ancora una volta) le responsabilità sui medici e ha attaccato il presidente Marco Ioppi

26 maggio - 10:43

La macchina del quarantenne è stata trovata a Roncjade al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia e subito sono partite le ricerche con i soccorsi alpini di varie stazioni mobilitati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato