Contenuto sponsorizzato

Cavi e quadri elettrici, faretti e materiale in pvc, fermato un rimorchio carico di rifiuti

Il veicolo è stato fermato lunedì scorso dai motociclisti della polizia locale di Trento e Monte Bondone in collaborazione con l'ufficio del nucleo operativo ambientale. Il conducente rischia da tre mesi a un anno oppure una multa da 2.600 a 26 mila euro

Pubblicato il - 29 agosto 2018 - 16:40

TRENTO. Cavi elettrici, parti di plafoniere industriali e centraline elettriche, quadri elettrici, profili metallici e in pvc, faretti metallici privi di lampadina, canalette in pvc bianco e nero di varie sezioni.

 

E ancora vari sacchi neri contenenti profili e rivestimenti elettrici metallici d'arredo. A questo si aggiunge un cassone metallico contenente canalette in pvc bianco e in pvc nero di varie sezioni. componentistica elettrica come interruttori e tantissimi altri oggetti, compresi quadri elettrici.

 

Il veicolo è stato fermato lunedì scorso dai motociclisti della polizia locale di Trento e Monte Bondone in collaborazione con l'ufficio del nucleo operativo ambientale.

 

Il rimorchio usato per il trasporto è stato sottoposto a fermo amministrativo preventivo di 30 giorni commutabili in 12 mesi dall'Autorità Giudiziaria.

 

Chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione rischia l'arresto da tre mesi a un anno o con l'ammenda da 2.600 a 26 mila euro, se si tratta di rifiuti non pericolosi.

 

La norma prevede inoltre nel caso che “l'evento non  abbia cagionato danno o pericolo  alle risorse ambientali, urbanistiche o paesaggistiche protette” si possono impartire ai contravventori apposite prescrizioni finalizzate alla "regolarizzazione" della situazione di illiceità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato