Contenuto sponsorizzato

Chiese aiuto alla vicina e poi l'accoltellò, pena ridotta per Cristiano Dogariu

Il 49enne prese un coltello e colpì la donna più volte. Ieri la sentenza definitiva 

Pubblicato il - 11 gennaio 2018 - 09:32

TRENTO. Ha patteggiato 5 anni e sei mesi Cristiano Dogariu, il 49enne che è finito in carcere a seguito del tentato omicidio della vicina di casa. In primo grado era stato condannato a 6 anni e otto mesi mentre in secondo grado, a seguito del concordato, l'uomo ha ottenuto uno sconto di 14 mesi.

 

La vicenda risale al settembre 2016 e il tutto è avvenuto in via Bepi Mor. Secondo le testimonianze raccolte dopo i fatti, il 49enne si trovava nel proprio appartamento quando ha chiesto un aiuto alla vicina per l'attivazione di una schedina internet. La donna si rese subito disponibile a dare una mano. Dopo essersi seduta davanti al pc, però, l'uomo si allontanò, prese un coltello dalla cucina e colpì due volte la ragazza sulla schiena. Un terzo colpo fu inferto sulla spalla della donna che però riusci a strappare di mano il coltello all'uomo e a chiedere aiuto.

 

L'uomo fu immediatamente arrestato e portato in carcere. Ieri la sentenza definitiva.   

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 11:51

La nuova ordinanza è valida fino al 31 gennaio 2021. Nelle aree pubbliche e private aperte al pubblico c'è il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle 22 alle 5. Stabilito anche divieto di detenzione (ad eccezione di recipienti chiusi ed integri) di bevande di qualsiasi tipo

21 ottobre - 11:44

Un bilancio delle ultime 24 ore aggravato dai 2 morti che porta il totale delle vittime da inizio epidemia a 296 persone, mentre i positivi salgono a 5.302 casi. Il rapporto contagi/tamponi al 10%, una persona testata ogni 10 è risultata infetta, un trend simile a quello di Trento

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato