Contenuto sponsorizzato

Giovane trentina condannata ad un anno di reclusione è stata ora assolta grazie ad un tatuaggio

La giovane era stata condannata per aver rubato ad un 80enne 1750 euro. L'anziano si ricordava che la ladra aveva un tatuaggio 

Pubblicato il - 27 maggio 2018 - 12:15

TRENTO. Era stata condannata ad un anno di reclusione in primo grado per aver rubato del denaro con un bancomat di proprietà di un anziano ottantenne. Ora, però, la giovane trentina, 21 anni, è stata assolta dalla corte d'appello di Trento.

 

La vicenda è iniziata nel febbraio di due anni fa. La giovane ha incontrato l'anziano signore in piazza Lodron e lo aveva avvicinato chiedendogli un aiuto perchè si trovava in una situazione di difficoltà economica. L'uomo si era fermato a parlare con lei e si era anche proposto di aiutarla a cercare un lavoro. Successivamente l'80enne l'aveva inviata a cena e la ragazza, assieme ad un sua amica brasiliana, si era presentata il giorno successivo a casa dell'uomo.

 

Una serata tranquilla, nella quale l'uomo si è anche offerto di aiutare la 21enne a preparare un curriculum. Terminata la cena e dopo alcune chiacchiere, le due donne hanno lasciato l'abitazione dell'anziano per fare ritorno a casa.

 

Tutto era andato bene se non fosse che l'anziano, poco dopo, si è accorto che dal suo portafoglio mancava il bancomat e da un controllo del proprio conto corrente ha visto un ammanco di 1750 euro. Da qui la denuncia da parte della vittima e l'indentificazione dalla 21enne come colpevole. Successivamente era arrivata la condanna in primo grado.

 

La difesa fece immediatamente appello che è stato poi accolto dalla Corte. L'uomo, infatti, aveva individuato la colpevole per la presenza di due tatuaggi, uno in zona inguinale e un'altro sul ventre. La difesa della giovane ha quindi dimostrato che i tatuaggi non appartenevano alla 21enne che è stata quindi assolta.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 11:41

I tamponi analizzati sono 1530. I pazienti covid19 ricoverati in ospedale sono 16 e a questi si aggiunge una persona che si trova in terapia intensiva 

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
20 settembre - 11:26

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, il soccorso alpino e i sanitari. E' successo sul sentiero del “Tracciolino”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato